La Francia legalizzera' il peer to peer

La Camera dei deputati ha approvato una norma che permette il file sharing libero, dietro pagamento di una modica tassa.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 28-12-2005]

Tour Eiffel (foto di Amy Daniels)

Le intenzioni del governo francese erano quelle di dare un giro di vite al P2P, insomma di introdurre anche Oltralpe una "legge Urbani", anche se all'utente che acquista legalmente un'opera musicale o cinematografica o un software viene concesso di farne una copia a scopo privato.

Lo scorso 22 dicembre, invece, la Camera dei deputati di Parigi ha approvato a stretta maggioranza un emendamento che legalizza invece il file sharing di musica e film non a scopi di lucro, introducendo un canone mensile intorno ai 6,5 euro per compensare il mancato pagamento dei diritti di autore.

L'emendamento ha già provocato le dure reazioni negative delle major cinematografiche e discografiche, mentre l'Ufc-Que Choisir, importante e rappresentativa associazione dei consumatori, ha espresso soddisfazione.

Il dibattito va al Senato il 17 Gennaio per l'approvazione definitiva. Bisogna comunque sottolineare che il Governo potrebbe cercare di abolire questo emendamento, che rimane comunque un successo del fronte antiproibizionista.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

secondo me come tassa sarebbe inequa, ma a sfavore delle major, non che stia qui a difenderle perchè io sono il primo ad usare i p2p, ma secondo me difficilmente approveranno una cosa simile, pensate a quanto costa un cd musicale, 20 euro... con 6 euro al mese quanti cd puoi avere? e quanti dvd (dvdrip)??quanti giochi che costano 60... Leggi tutto
15-11-2006 09:51

{Christian}
le tariffe la sono nettamente inferiori Leggi tutto
31-12-2005 10:42

in realta' e' gia' cosi' ;-) ... o comunque ci siamo molto vicini Leggi tutto
29-12-2005 18:03

si ma da un punto di vista tecnico? Leggi tutto
29-12-2005 17:58

Vedremo! Leggi tutto
29-12-2005 16:14

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il momento della giornata in cui ti senti più creativo?
Alla mattina presto
A metà mattinata
All'ora di pranzo
Nel primo pomeriggio
Nel tardo pomeriggio
All'ora di cena
Di sera
A notte fonda
In un qualsiasi momento
Non sono per niente creativo

Mostra i risultati (1995 voti)
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Tutti gli Arretrati


web metrics