Una marcia per legalizzare il file-sharing

Una manifestazione nazionale per chiedere l'abolizione della legge Urbani contro il peer to peer.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-12-2006]

Si svolgerà domenica 10 dicembre a Milano, con inizio alle ore 12, una manifestazione nazionale per chiedere l'abolizione della legge Urbani, che mette fuorilegge il filesharing di musica e immagini coperte da copyright.

La marcia prenderà avvio da piazza S. Stefano fino a piazza della Scala, percorrendo via Larga, via Albricci, piazza Missori, via Mazzini, piazza Duomo, via S. Margherita. La manifestazione si concluderà in piazza della Scala entro le ore 14: è previsto un breve intervento degli organizzatori, che eventualmente daranno la parola alle personalità politiche e della società che parteciperanno.

A promuovere questa insolita marcia è Scambio Etico; hanno già aderito Carlo Gubitosa (fondatore di Peacelink) e Marco Cappato, eurodeputato della Rosa nel Pugno che si è battutto autodenunciandosi contro la legge Urbani.

Gli organizzatori di Scambio Etico si appellano al popolo del P2P, chiedono di fare tam-tam in Rete e di preannunciare la partecipazione sul loro sito.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (3)

File sharing Leggi tutto
19-1-2007 13:32

ma dai andiamo quale cultura...se vuoi favorire la cultura non ti scambi film e cazoni allo scopo di non comprarle... piuttosto bisognerebbe fare di tutto per fare abbattere i costi dei cd e dei dvd...
16-1-2007 09:16

Ritengo che quella marcia sia doverosa per chi,come me,ritiene lo sharing un modo come un altro per confermare la propria libertÓ,e per favorire uno scambio di idee e di cultura.La legge Urbani non ha senso
10-12-2006 13:19

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Che cosa ti trattiene dall'installare Linux?
Tutti quelli che conosco hanno Windows: con chi potrei scambiare dati e software?
Non ho voglia di imparare un nuovo sistema operativo e dei nuovi programmi.
Alcuni miei componenti hardware non vengono riconosciuti.
Ci sono alcuni software che utilizzo sotto Windows che mi sono indispensabili.
Semplicemente non sento l'esigenza di passare a Linux.
Ho intenzione di farlo nel prossimo futuro.
Nessun motivo mi impedisce di passare a Linux, infatti giÓ lo utilizzo con soddisfazione.

Mostra i risultati (11909 voti)
Gennaio 2023
Windows 11, tre metodi per aggirare l'account Microsoft
Libero e Virgilio Mail offline da giorni, verso la risoluzione
Pesci da compagnia fanno acquisti sulla Switch all'insaputa del padrone
Il ritorno del Walkman
Invecchiare al tempo della Rete
Apache contro Apache
Cessa il supporto a Windows 7. Microsoft: “Non passate a Windows 10”
Lo smartphone con schermo e-ink da 6,1 pollici
Dicembre 2022
WhatsApp dal nuovo anno non funzionerà più su 47 smartphone
LastPass, la violazione è molto più grave del previsto
Netflix, giro di vite sulla condivisione delle password
Digitale terrestre: si spegne la TV in definizione standard
Disorganizzazione informatica fa desistere i cybercriminali
Windows 7 e Windows 8: Microsoft annuncia la fine del supporto
Telefonia, inizia l'era degli aumenti infiniti
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 30 gennaio


web metrics