Comincia il proibizionismo anti-cellulari

Dopo aver raggiunto il massimo dell'egemonia dei telefonini nella società, cominciano a farsi più forti le spinte che ne proibiscono e limitano l'uso.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-02-2007]

Foto di Domantas Jankauskas

La notizia è di oggi: un senatore dello stato di New York ha proposto di vietare ai pedoni in città l'uso di cellulari e iPod, perché ultimamente sono cresciuti gli incidenti dovuti alla distrazione dei pedoni che telefonano o ascoltano musica.

Nei giorni scorsi, invece, sia il ministro Fioroni sia gruppi parlamentari italiani hanno parlato di imporre a studenti e docenti il divieto di usare o addirittura detenere cellulari nelle aule scolastiche, e il nostro Paese è all'avanguardia nel mondo, davanti anche ai potenti Usa, nella diffusione e nell'uso dei cellulari.

Sempre dei giorni scorsi è la risposta data in parlamento a precise interrogazioni dal ministro dei trasporti Bianche, che Trenitalia sta pensando di creare delle apposite carrozze in cui l'uso del cellulare sia vietato, per non arrecare disturbo con suonerie e conversazioni ad alta voce ai passeggeri, come era un tempo per le carrozze "no smoking".

A questo aggiungiamo il progetto della Commissione Europea di introdurre limiti di età e di utilizzo dei cellulari per i minori e il quadro è completo. Nel momento in cui il cellulare ha assunto un ruolo centrale nella società, è posseduto da tutti e tutti lo usano per una buona parte della giornata, ecco che il potere politico deve provvedere a introdurre regole che tutelino i cittadini dallo stesso strumento tecnologico, dal suo abuso, dal suo prevaricare e dilagare: un "proibizionismo" del telefonino che ci farà discutere molto, nei prossimi tempi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 15)

Già è vero! Purtroppo oggi giorno il telefonino è diventuto un simbolo modaiolo che ci rende più o meno tutti schiavi (salvo le dovute eccezzioni, è ovvio). Il mio attuale cellulare ha la fotocamera e costava circa 300euro; però mi è andata bene che l'ho vinto altrimenti mai e poi mai spenderei una cifra simile per un telefonino con una... Leggi tutto
14-2-2007 20:40

Ho questo cellulare da quasi 2 anni (quello prima aveva vissuto x 5 anni e mezzo :wink: ) e penso di saperlo usare al 10% delle sue funzioni x me ci vorrebbe un tel su misura penso che lo pagherei 15? :lol: invece questi fenomeni di bambini a 10 anni ti sanno fare anche il caffè con il telefonino ..... secondo me è triste io a 10 anni... Leggi tutto
11-2-2007 12:35

Secondo me rientriamo nel solito e semplice discorso per il cui manca il rispetto per gli altri: far squillare la stupidissima suoneria del telefonino per due ore prima di rispondere, o urlare come venditori di pesce mentre si parla al telefono è solo mancanza di rispetto per chi ti stà vicino, e l'educazione non la si impone con le... Leggi tutto
11-2-2007 00:03

Come sarebbe a dire che non si sanno autoregolare? E' così difficile che faccinao ciò che è buon senso e buona educazione fare? Non diamo a tali persone la scusante che non si sanno regolare. che si regolino,punto! (p.s. ma è poi vero che non saprebbero autoregolarsi?) Leggi tutto
10-2-2007 23:19

dato che le persone non si sanno autoregolare, non sono del tutto contrario a queste regolamentazioni... certo per strada è molto soggettiva la cosa, dato che non siamo tutti fessi che ci facciamo investire perchè troppo occupati a sentire il nostro interlocutore... però in treno devo dire è fastidioso sentirsi urlare nelle orecchie... Leggi tutto
10-2-2007 15:09

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Come vedi il futuro dell'umanità, in ambito scientifico?
Il futuro è nella condivisione delle conoscenze. L'arroganza delle multinazionali nei confronti della proprietà intellettuale è solo il canto del cigno: infatti grazie alle tecnologie il sapere non potrà più essere detenuto da pochi potenti.
Per tutelare ricerche che richiedono investimenti cospicui, la proprietà intellettuale è uno strumento equo e ragionevole. Lo strapotere attuale della grande industria va solo limitato nel tempo ed emendato dagli aspetti più truci.
Lo scenario più probabile è un doppio binario tra scienza proprietaria e open source. La prima coprirà i settori che richiedono investimenti a lungo termine, la seconda quelli in cui la cooperazione raggiunge i risultati migliori.
Il potere si concentra dove c'è il denaro. Volenti, o nolenti, i big dell'economia mondiale si accaparreranno tutte le fonti di conoscenza, e sapranno farle fruttare a dovere, per il bene dell'umanità.

Mostra i risultati (1490 voti)
Gennaio 2021
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Minori su Tik Tok, accesso con Spid?
Il disastro tragicomico di Parler
Fregare Big Pharma con il vaccino
Alternative a WhatsApp
Un'opera da fantascienza costruita a tempo di record per scopi militari
Ho-mobile ammette la violazione dei dati dei clienti
Dicembre 2020
Il sito che svela quali tracce lasci quando navighi nel web
Zoom, arrivano l'email e il calendario
Spid creepshow, la sospensione
Windows 10, Cpu al 100 per cento e molti problemi dopo l'ultimo update
Pirati che usano satelliti militari per comunicare e come ascoltarli
Google, i disservizi mostrano tutta la fragilità della tecnologia
CentOS, c'è un successore
La gabbia per il router che elimina le radiazioni elettromagnetiche
Tutti gli Arretrati


web metrics