Gli USA temono la nuova ora legale

Il software non è pronto a gestire l'avanzamento di tre settimane previsto da una legge del 2005.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-02-2007]

Il daylight saving potrebbe provocare ritardi e disguidi di vario genere a iniziare dai trasporti, le banche e gli uffici pubblici in genere, poiché tutti i calcolatori e i terminali ad essi collegati sono programmati per gestire l'ora legale dalla prima domenica di Aprile e non dalla seconda di Marzo.

La modifica, che mira a un ulteriore risparmio energetico per gli Stati Uniti ma coinvolge anche il Canada, è stata voluta dal Congresso Usa due anni fa e quindi ci sarebbe stato tutto il tempo di prepararsi. Tuttavia pochi l'hanno fatto, e pur senza le isterie del millennium bug quasi tutti dovranno rimettere l'ora manualmente.

Tra i "cattivi" segnaliamo in particolare Windows XP (anche col Service Pack 1), 2000 e NT, mentre per XP SP2 e Mac OS X l'aggiornamento è arrivato tramite una patch di questi giorni. Solo Windows Vista (e ci mancherebbe altro) sembra immune dal problema.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (5)

Attivissimo (Paolo) ci sguazzerebbe! Cmq ottima osservazione! Ciao Leggi tutto
21-2-2007 11:21

Perché dannosa? Leggi tutto
21-2-2007 10:13

{cimmerius}
Basta con l'ora legale Leggi tutto
21-2-2007 09:37

{Fotios Kossybvas}
per tutti gli sistemi operativi : link Leggi tutto
20-2-2007 12:49

{utente anonimo}
e linux? Leggi tutto
20-2-2007 11:58

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale tra queste minacce all'ambiente ritieni che sia quella da affrontare con maggiore urgenza?
La drastica riduzione della biodiversità: alcune stime ritengono che oltre cento specie ogni giorno si estinguano, compromettendo l'ecosistema in maniera irreversibile.
L'assottigliamento della fascia dell'ozono che protegge dagli ultravioletti dannosi: l'utilizzo di certi materiali (come i CFC) assottiglia lo strato di ozono mettendo in pericolo l'intero pianeta.
I cambiamenti climatici: l'aumento della temperatura causato dai gas serra può portare all'innalzamento dei mari e ad altre catastrofi, come inondazioni, siccità e tempeste.
I rifiuti tossici: dai pesticidi agli erbicidi fino alle scorie nucleari, tutti questi scarti hanno effetti dannosi sull'ambiente per molti anni dopo la loro produzione, contaminando acqua, aria e terra (e tutto quanto vi cresce).
L'impoverimento degli oceani: la pesca eccessiva ha decimato la fauna ittica, colpendo in particolare i grandi pesci predatori. A questa si aggiungono i rifiuti (specialmente in plastica) scaricati negli oceani e l'aumento dell'acidità dei mari.

Mostra i risultati (1697 voti)
Marzo 2020
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Tutti gli Arretrati


web metrics