La comunità open source spinge Dell al ripensamento

Dopo la timida apertura di Dell a installare Linux nelle proprie macchine, gli sviluppatori di OpenOffice invitano Michael Dell a discutere la possibilità di preinstallare anche la suite da ufficio.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 14-03-2007]

no comment

Con una lettera aperta gli sviluppatori di OpenOffice propongono con forza la loro suite. "Crediamo fermamente che OpenOffice si adatti perfettamente agli standard di Dell" afferma nel documento il responsabile della distribuzione John McCreesh, dichiarandosi pronto a un incontro "per definire di comune accordo una versione della suite che corrisponda ai desideri della clientela Dell".

"In realtà" ribadisce McCreesh, "Open Office 2 offre tutto quanto un comune utilizzatore può aspettarsi da una suite da ufficio" compresa un'interfaccia familiare e la compatibilità con gli standard di mercato dettati da Microsoft. E aggiunge: "Saremo comunque lieti di accettare un contributo da parte di Dell che ci aiuti nell'evoluzione di Open Office".

A quanto si sa, il massimo costruttore di PC a livello planetario non ha ancora risposto; forse attende semaforo verde da Seattle.

Se così fosse, è destinata a rimanere lettera morta la quota raggiunta nella Dell IdeaStrom da parte dei visitatori che hanno espresso il desiderio di ricevere macchine con preinstallato un sistema operativo Linux e la suite libera da ufficio, rispettivamente con 109.016 e 74.000 punti. Usque tandem...

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Non mi pare che Dell ne fosse così persuasa. Confrontare articolo precedente "Dell fa i capricci" Leggi tutto
16-3-2007 00:54

{utente anonimo}
Tutto chiaro Leggi tutto
15-3-2007 16:44

{ice}
il problem è che.... Leggi tutto
15-3-2007 11:49

Dov'è il problema? Se Dell lo farà! Leggi tutto
15-3-2007 09:18

{utente anonimo}
Open Office gira anche su Linux Leggi tutto
15-3-2007 05:41

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Questo sondaggio è stato visto sul sito di un ristorante a domicilio: Qual è il motivo principale per cui hai fatto un ordine nel nostro ristorante online?
Ho cliccato su un annuncio o un banner pubblicitario.
Avevo un coupon o un buono sconto.
Me l'ha raccomandato un amico o un parente.
Me l'ha suggerito un collega di lavoro.
Avevo già ordinato qui e mi ero trovato bene.
Dalle immagini i piatti proposti sembravano appetitosi.
Altro, specificare --> "AVEVO FAME"

Mostra i risultati (551 voti)
Giugno 2021
Windows 11, i primi screenshot sfuggono in Rete
Tutti gli indizi che puntano a Windows 11
Gli hard disk al grafene sono 10 volte più capienti
Microsoft nasconde la fotocamera sotto lo schermo che forma il logo di Windows
Il nuovo Windows 10 si svela a fine mese
Nuova tecnica contro il ransomware: ingannare il sistema di pagamento
Maggio 2021
Malvivente condannato grazie a una foto delle dita pubblicata online
Annunciata la prossima generazione di Windows
Guidi male? Forse è un primo segno di demenza
Scarsità di chip, televisori più cari del 30%
Arriva Android 12, più veloce, più personalizzabile e più attento alla privacy
Nella Tesla schiantatasi con “nessuno” al volante c’era qualcuno al volante
WhatsApp, funzionalità ridotte se non si vogliono regalare i dati a Facebook
La scorciatoia da tastiera che scongela il Pc
Bye bye, Emotet
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 16 giugno


web metrics