Quando Google è anche mobile

Il massimo fornitore di servizi web guarda all'avvenire e punta anche alla telefonia mobile.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-07-2007]

google

Il progetto non è nuovissimo; il gigante di Mountain View ha già prodotto una speciale versione del motore di ricerca adatto ai cellulari, che permette di navigare a acquistare giochi e suonerie sul web; ma il Wall Street Journal nelle pagine dedicate all'elettronica avanza la certezza che Google stia sviluppando un apposito e innovativo software, che si avvarrà di un database specialmente indicizzato a uso della telefonia mobile.

Il progetto sarebbe tuttavia in ritardo a causa di imprecisati problemi tecnici, mentre sarebbe più avanti la realizzazione di un portale dedicato, alla quale sembrano tenere molto i responsabili di marketing della Casa californiana.

Anche se sembra prematuro parlare di date, il nuovo portale faciliterà a chi naviga con un Pda la ricerca mirata e la connessione diretta con chi offre beni e servizi individuati tramite il database creato sulla base degli interessi specifici di chi si avvale della telefonia mobile.

Inoltre Google potrebbe esigere dagli inserzionisti un sovrapprezzo per collocare i relativi banner in alto nella lista dei risultati, come del resto già fa per la normale pubblicità sul web che indicizza nei modi consueti e con i relativi costi.

Il rischio per gli utenti, come già ripetutamente stigmatizzato da queste pagine, è di vedersi limitare di fatto le scelte indirizzate soltanto verso quelle pagine meglio viste dal proprietario del motore senza alcuna possibilità di ricerca e confronto; meglio allora il mercatino rionale sotto casa o, al limite, una capatina presso un megastore specializzato.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
iPad/iPhone, Android, Windows Phone hanno servizi che localizzano gli utenti. La privacy violata?
S, almeno potenzialmente.
No, tutta una bolla di sapone.
Non so.

Mostra i risultati (3151 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Tutti gli Arretrati


web metrics