Dell inciampa ancora sull'open source

Non solo i Pc con Linux venivano venduti a un prezzo maggiore rispetto a quelli con Windows Vista; adesso Dell si accorge che i driver open per alcune schede grafiche non sono all'altezza di quelli commerciali.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 26-07-2007]

Dell

E' recente la polemica sollevata dai clienti Dell, che avevano rilevato come le macchine con preinstallato Ubuntu costassero ben 250 dollari in più rispetto alle medesime equipaggiate con Windows Vista. Adesso scoppia una nuova grana relativa alle diffusissime schede grafiche con grafica ATI.

Durante l'Ubuntu Live 2007 infatti, Amith Bhutani (che è un ingegnere in forza a Dell incaricato di sviluppo software nell'area Linux) ha fatto presente che i driver Ati sin qui sviluppati in open source sono "insufficienti" e "devono essere rivisti".

Inoltre ha aggiunto che Dell vuole essere messa in grado di usare le tecnologie emergenti, da Compiz Fusion - il progetto di desktop compositing presentato congiuntamente da Debian a Ubuntu - a Wireless Broadcom 4318 e Next-Gen Wireless-N network connection (802.11n) di Intel, un upgrade per i notebook basati su tecnologia Intel Centrino Duo, lasciando quindi sospesa la risposta se attualmente le macchine Dell siano in grado di usare l'open Source in modo soddisfacente.

La cosa avrebbe avuto poco seguito (si sa da tempo che alcune versioni di Linux pagano royalty per usare driver proprietari) se non fosse uscita a ruota della notizia del sovrapprezzo dei PC con Linux.

Anche ammettendo l'esistenza di costi aggiuntivi per disinstallare Windows ed eventualmente installare il Pinguino, la cifra al massimo avrebbe dovuto essere comparabile, poiché quest'ultimo è gratuito mentre il sistema operativo di Microsoft, sebbene venga svenduto a Dell (si parla di una trentina di dollari), qualcosina costa.

Precipitosamente Dell ha fatto marcia indietro, precisando che la maggiorazione era dovuta a una "svista" e che il prezzo di una macchina senza installazione Windows ha un prezzo di vendita inferiore di circa 50 dollari.

Le questioni sorte potrebbero non essere affatto occasionali ma far parte di un progressivo tentativo di scoraggiare l'acquisto di hardware con sistema operativo e programmi non proprietari, magari anche solo per non scontentare quelli di Redmond che di Dell sono partner commerciali di primaria importanza.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)

Pratica commerciale, generalmente considerata illecita e perseguita in ambito internazionale, con cui un'azienda vende un bene o un servizio a un prezzo inferiore a quello di vendita su altri mercati o con altre forme. Tipicamente l'OMC (o WTO per gli anglofoni) vigila su chi vende le eccedenze di produzione, su un mercato estero, a... Leggi tutto
30-7-2007 09:43

Detto in italiano? Leggi tutto
27-7-2007 23:24

Tecnicamente, sì. Leggi tutto
27-7-2007 17:18

dumping? :? Leggi tutto
27-7-2007 10:23

Mah... importa per il fatto che chi non se ne intende va dal proprio rivenditore e chiede genericamente un computer, e non essendoci mercato ti impongono un computer con Windows Vista. Se magari uno potesse scegliere... Al momento la selta sembra essere: "Vuoi un computer con IL nuovo sistema operativo che tutti useranno nel... Leggi tutto
26-7-2007 20:35

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
''Chi sbarca in Italia va via per non morire, va via perché c'hanno una guerra, un maremoto... come fai a fermarli? Bisogna creare delle strutture intelligenti, inserirli piano piano a fare delle cose perché sono gente straordinaria. E' un processo di cui non se ne può fare a meno. Arrivano, arrivano a riprendersi un pochino di quello che gli abbiamo tolto in 200 anni''. Chi è?
(Vedi poi la soluzione)
Uno che non considera prioritario lo Ius Soli per dare diritti di cittadinanza ai figli della "gente straordinaria" che arriva in Italia.
Uno che non vuole abolire il reato di clandestinità per non portare il suo partito a percentuali da prefisso telefonico.
Uno che ordina ai suoi parlamentari un voto contrario alla legge che ha abolito in Italia il reato penale di clandestinità.
Uno che ha messo come requisito indispensabile per l'appartenenza al suo partito politico la cittadinanza italiana.
Uno che da normale cittadino diceva pacatamente cose di buon senso ma una volta entrato nei meccanismi del potere è costretto a dire e fare minchiate per tenere insieme milioni di ignoranti e razzisti che toglierebbero il voto a proposte pacate e di buon senso.
Tutti quelli nominati finora.

Mostra i risultati (1171 voti)
Dicembre 2019
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Tutti gli Arretrati


web metrics