Meglio dell'MP3? Solo l'MP3

Quando un algoritmo di compressione è così famoso e di successo, anche eventuali migliorie non possono che riprenderne il nome che ormai è diventato un sinonimo di musica e libertà: così nasce MP3Pro.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 14-06-2001]

MP3Pro L'MP3 stava giusto cominciando ad entrare a fare ufficialmente parte del quotidiano di tutti noi un po' come la radio o le cassette audio ed ecco che Thomson Multimedia e Fraunhofer Institute ci spiazzano presentando un nuovo formato di compressione per i file musicali. L'erede di MP3 non poteva che chiamarsi MP3Pro, anche perché fondamentalmente si tratta di una miglioria apportata al funzionamento del tradizionale algoritmo di compressione.

MP3Pro agisce infatti non su di un unico flusso di dati, ma su due flussi distinti, comprimendoli indipendentemente uno dall'altro e con un algoritmo rivisto e migliorato rispetto allo standard attuale. Utilizzando MP3Pro è possibile ottenere file audio di qualità veramente identica a quella dei CD riuscendo a risparmiare sullo spazio fisico occupato:il nuovo formato musicale consente di ottenere file che pesano anche la metà dei tradizionali mp3. Decisamente un bel vantaggio per gli appassionati di musica,ma anche per il mondo della discografia in rete che potrà rendere disponibili online brani di altissima qualità e sufficientemente leggeri da non comportare un onere eccessivo per il download.

MP3Pro è stato pensato dalle due società ideatrici (che sono peraltro anche le registe della nascita e diffusione di mp3) come strumento rivolto principalmente ai produttori di software e hardware per l'audio, anche se non mancheranno offerte rivolte al grande pubblico come ad esempio lettori ed encoder con cui realizzare le proprie audioteche in formato MP3Pro.

Unico inconveniente una sostanziale incompatibilità del formato con i tradizionali dispositivi che leggono file MP3. Mentre una certa integrazione del nuovo formato con i tradizionali software di lettura MP3 dovrebbe essere garantita, non altrettanto purtroppo si può dire per tutti quei dispositivi portatili (tra cui anche qualche telefono cellulare) dotati di lettore MP3; tali apparecchi sono in grado di distinguere e trattare un solo flusso di dati, mentre come abbiamo visto MP3Pro ne utilizza due distinti, sembra pertanto inevitabile che si verifichi perlomeno qualche distorsione all'ascolto durante l'esecuzione di file in MP3Pro su questi dispositivi.

Dulcis in fundo, le case discografiche (stranamente) non sembrano gradire molto la novità, temendo nuovamente fantomatici pericoli che ritenevano ormai scongiurati dopo le vicende di Napster. Come al solito: un colpo al cerchio ed uno alla botte.

Il codec per convertire file in formato MP3Pro e per ascoltare file in formato MP3Pro e MP3 è disponibile a questo indirizzo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

Ti ringrazio per la risposta, ancora di più perchè non l'avevo scritta su questo topic che mi era sfuggito. Però trascurando la compatibilità coi lettori, qual'è il migliore tra ogg e aac? dico questo perchè devo sentirli sul pc e quindi non ho problemi di compatibilità potendo scaricare i software adatti, bensì di spazio per poter... Leggi tutto
1-9-2006 16:35

Aac contro Ogg, chi vince? Leggi tutto
1-9-2006 11:56

Non so rispetto ad mp3 pro ma comunque rispetto all'mp3 tradizionale ho letto in giro che le dimensioni dei file creati possono essere inferiori ma con qualità superiore all'mp3. Comunque il bello di ogg vorbis è il fatto che è un formato libero. Nel sito di vorbis ci sono link da dove poter scaricare dei brani ogg. La qualità mi pare... Leggi tutto
18-10-2005 11:05

Pare..... :wink: Esiste gia' di meglio dell'mp3, vedi AAC di apple e FLAC; sono entrambi lossless, ovvero avviene compressione del file ma senza perdita di dati. Leggi tutto
12-10-2005 11:25

{mikepz}
ma... Leggi tutto
12-10-2005 09:50

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Pensi che il carpool dinamico (passaggi a utenti che fanno lo stesso percorso organizzandosi via web o smartphone) sia una buona soluzione per diminuire il traffico e abbassare i costi?
E' una buona idea, a patto che sia sicuro, il costo sia basso e non si debba essere legati ad alcun utente.
Non credo che funzionerà in Italia.
Non ne sono sicuro, ma potrebbe funzionare.
Controllerei le referenze dell'autista designato prima di salire sulla sua auto. Ma utilizzerei il servizio.
Parteciperei volentieri perché è un'ottima idea!
Potrei usufruirne, anche per ridurre l'inquinamento, anche se ho la mia auto. Qualche volta potrei fungere da autista.

Mostra i risultati (1676 voti)
Luglio 2021
Rinunciare allo smartphone
Windows 10, svelato l'aggiornamento 21H2
Zitto zitto, il Parlamento Europeo vara la sorveglianza di massa di tutte le email
La UE ci riprova col caricabatterie unico
Stuxnet, il virus informatico più distruttivo della storia
Windows 11, niente update da Windows 7 e 8.1
Falla critica nel sistema di stampa di Windows, e la patch ancora non c'è
Un assaggio del nuovo Office, riprogettato per Windows 11
Giugno 2021
Windows 11, il mio PC riuscirà a eseguirlo?
Windows 11, non abbiate fretta di installarlo
Un blackout informatico molto, molto canadese
Windows 11 sarà più veloce di Windows 10
Windows 11, l'update da Windows 7 e 8 sarà gratis
Windows 11, l'ISO del sistema finisce in Rete
Windows 11, i primi screenshot sfuggono in Rete
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 30 luglio


web metrics