Beppe Grillo, l'uomo dell'anno

Come andrà a finire il caso Grillo? In caso di elezioni un suo partito costringerà il Pd e Forza Italia ad allearsi per governare il Paese?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 26-09-2007]

Robin Williams interpreta il comico che diventa pr

Secondo il Time, l'uomo dell'anno 2006 è un blogger anonimo: uno dei tantissimi uomini comuni che con il suo blog anima la Rete, sostituendosi ai media tradizionali per fare informazione e cultura.

Per gli italiani non c'è dubbio: l'uomo dell'anno è un blogger con nome e cognome, uno dei più letti del mondo: Beppe Grillo. "L'uomo dell'anno" è anche il titolo di un film americano che avrebbe meritato più pubblico in Italia: la storia di un comico, interpretato da Robin Williams che con le sue battute sui politici alla fine si candida (e per un errore viene eletto) presidente degli Stati Uniti.

Trecentomila firme raccolte in un sabato, senza appoggi particolari mediatici, politici e economici non sono poche. Oggi tutti sono contro Grillo: dal capo dello Stato agli ex capi dello Stato, fino ai due capi delle coalizioni.

Per Berlusconi Grillo è solo "la peggiore costola della sinistra", sperando di esorcizzare come il solito pericolo comunista, agli occhi dell'elettorato di destra, un concorrente che fa sparire anche le gambe della Brambilla.

Per Veltroni Grillo "semina zizzania", perché il suo Vaffa è quanto di più lontano dall'ecumenismo veltroniano che riesce a mettere assieme il teodem Bobba con il matematico anticlericale Oddifreddi.

La realtà è che se Grillo presentasse un proprio partito per governare l'Italia, il nuovo Partito Democratico e Forza Italia sarebbero costretti a governare insieme, regalando tutta l'opposizione a Grillo e a Rifondazione (forse) in compagnia di Storace e della Lega (forse anch'essi al governo).

Di sicuro c'è solo che, in questo caso, "l'amministratore delegato unico" della Rai sarebbe Pippo Baudo, moderato ma vicino al centrosinistra e, in più, l'uomo che trent'anni fa in Tv lanciò Beppe Grillo.

Qualcuno dirà che è solo un brutto film, o magari bello, tipo il famoso "Oltre il Giardino" di Peter Sellers, in cui un ingenuo giardiniere sbaraglia i politici con il suo buonsenso e il suo candore; in fondo Grillo in un film è riuscito perfino a essere Gesù.

Ma rimarrebbe tutto confinato nella fantapolitica come in "Macno", il libro di De Carlo, in cui un conduttore tv diventa dittatore grazie al populismo e al vento dell'antipolitica.

I due gemelli (ex attori) che in Polonia governano, uno da capo dello Stato e l'altro del governo, avendo vinto legittimamente le elezioni, che bloccano l'Unione Europea e che terrorizzano perfino la potente Chiesa polacca, utilizzando gli archivi degli ex servizi segreti che dimostrano le complicità con il regime del partito (in Italia si parla di regime dei partiti, al plurale, ma chi non vi ha avuto rapporti?) e in cui una "Radio Maria" diventa partito politico, ci dimostrano che il confine fra fantapolitica e politica reale è poi abbastanza sottile.

L'altra fantapolitica che può diventare reale è purtroppo quella già vista dell'attentato: Giulio Cesare, i Gandhi, i fratelli Kennedy, Aldo Moro, Yitschak Rabin, Martin Luther King e tanti altri.

Le parole evocate dal direttore del Tg2 contro la violenza verbale di Grillo ci fanno pensare alla possibilità che una violenza, non solo verbale, possa esercitarsi contro Grillo, per fermarlo, per cancellarlo. Nella storia italiana c'è anche questo, e anche questo (Dio non voglia) potrebbe essere uno degli sbocchi del caso Grillo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 12)

.Arnaldo.
Beppe Grillo, l'uomo dell'anno Leggi tutto
8-10-2007 10:30

se lo ascoltano evidentemente no parla di ricette di torte dolci o salate, ma di verità che vengono nascoste ai nostri(comuni mortali) occhi :wink: Leggi tutto
30-9-2007 00:40

No, ho usato proprio i termini che volevo usare. Gli eufemismi, le metafore, le allegorie sono altrettanto efficaci delle parolacce, se usati con la sufficiente ferocia. Non ho problemi con le parolacce, me ne invento in continuazione, alcune le vendo su eBay. :twisted: Caro Black84 le parole sono rasoi: se le usiamo nel modo corretto... Leggi tutto
28-9-2007 19:48

la domanda della vita: " Grillo si candida per far divenire l'Italia la migliore nazione del mondo?", non è da farsi in quanto Grillo non si candiderà mai. Non potrebbe più spillare soldi ai polli che lo ascoltano durante le serate che organizza ! Grillo è come i girotondi: quando si faranno nuove elezioni, nessuno più ne... Leggi tutto
28-9-2007 19:27

Sicuramente non ho spiegato bene il messaggio che intendevo trasmettere.....diciamo che sei stato molto gentile a chiamarli in quel modo:" buoi fuggiti e stalla, casa e garage già in fiamme" forse ti sei trattenuto xke siamo sul forum ed è vietato scrivere parolacce......personalmente sarei meno indulgente con gli aggettivi. Leggi tutto
28-9-2007 16:04

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Completa la frase con quella che ritieni più opportuna, oppure aggiungi una risposta nei commenti. Secondo te, il networking online attraverso i siti social...
Serve a costruirsi un'efficiente rete professionale.
E' particolarmente utile per cercare opportunità di lavoro.
Serve a comunicare la qualità di saper lavorare in team.
E' un'opportunità che sfruttano soprattutto i più giovani.
Elimina le barriere geografiche.
Accorcia le distanze tra amici e famigliari.
Serve a tenersi sempre aggiornati.
Permette di stabilire relazioni rilevanti.
E' lo strumento per eccellenza per creare solide relazioni professionali.
Consente di comunicare i propri successi lavorativi.
E' utile per chiedere una raccomandazione.

Mostra i risultati (930 voti)
Maggio 2022
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Localizzazione al chiuso grazie al 5G
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Apple, Google e Microsoft svelano il sistema che eliminerà le password
Una storia di phishing bancario diversa dal solito: il ladro beffato
Aprile 2022
Una dura lezione dall'Internet delle Cose
Bug nell'app Messaggi, e la batteria si scarica in fretta
Gli USA ottengono l'estradizione di Assange
L'utility che ripulisce Windows 11 è in realtà un trojan
Hacker cinesi sfruttano VLC per diffondere malware
Quando l'intelligenza artificiale bara: l'aneddoto degli husky scambiati per lupi
Che si fa con Telegram? È russo
Lapsus$, arrestati due hacker: sono adolescenti
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 21 maggio


web metrics