Proteggersi dai keylogger con un token hardware

Anche l'Italia è diventata obiettivo di phishing e keylogger ed è importante sapere come difendersi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-10-2007]

chiave

L'Italia è ormai diventata un bersaglio appetibile per phisher e keylogger. Le statistiche del primo semestre del 2007 elaborate dal sito Anti phishing mettono in evidenza che gli attacchi di phishing e i malware sono aumentati significativamente, registrando un'impennata nel secondo trimestre (aprile - giugno) del +940% rispetto al trimestre gennaio - marzo 2007.

Il numero totale di casi di phishing unici tra gennaio e giugno si è attestato intorno ai 2340 e i principali obiettivi si sono rivelati essere grandi aziende o siti di e-commerce.

Altro fenomeno in crescita riguarda invece i keylogger bancari che sono in grado di intercettare tutto ciò che un utente digita sulla tastiera del proprio computer nel momento in cui si trova all'interno del sito web del proprio istituto di credito.

Eutronsec, azienda che sviluppa soluzioni per la sicurezza, propone una vasta offerta di prodotti per l'autenticazione, ideali per offrire accessi in sicurezza a servizi come banche dati, servizi finanziari o sanitari.

Tra queste soluzioni figura OTPSign, un token Usb dotato di un mini display che fornisce una password di autenticazione, ed è completo di firma digitale. OTPSign consente di accedere ai servizi digitali attraverso i canali telefonico, mobile e Internet, oltre a permettere transazioni sicure e non ripudiabili.

WebOTP è invece un token privo di display, in grado di generare automaticamente password senza richiedere alcuna azione di trascrizione all'utente, permettendo un'autenticazione sicura con un server web.

La prerogativa principale di questo token è infatti la possibilità di inviare le informazioni di autenticazione tramite la porta Usb del Pc, senza dover installare alcun software o driver e senza la necessità di avere privilegi amministrativi.

Luigi Roggerini, responsabile dell'Area Autenticazione di Eutronsec, ha dichiarato a Zeus News: "E' molto importante effettuare una campagna di sensibilizzazione su questi fenomeni, che si rivolga non solo alle aziende ma anche al grande pubblico. Oggi gli attacchi sono sempre più sofisticati e possono ingannare anche gli utenti più sospettosi".

ZN: Quali sono le principali norme da rispettare per non incorrere nei cybercriminali?

Luigi Roggerini: "La prevenzione tramite apposite soluzioni e una giusta dose di attenzione (che comporta ignorare completamente messaggi di posta elettronica sospetti e non seguire collegamenti ipertestuali all'interno dei messaggi di posta elettronica) sono solo alcune delle norme consigliate".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
La rete ha reso famosi due personaggi per certi versi simili anche se molto diversi: secondo te chi il pi grande?
Julian Assange. Prende informazioni dalle grandi aziende e dai governi e le rende pubbliche gratuitamente. stato accusato - tra le altre cose - di terrorismo.
Mark Zuckerberg. Prende informazioni e dati personali e li vende alle grandi aziende e ai governi. diventato l'uomo dell'anno.

Mostra i risultati (2020 voti)
Ottobre 2021
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Pesa di più una chiavetta USB piena di dati o una vuota?
Settembre 2021
iPhone 14: un progetto completamente nuovo
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 21 ottobre


web metrics