Il successore di BitTorrent

L'età di BitTorrent sta arrivando alla fine ed è tempo di sviluppare un nuovo protocollo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 31-10-2007]

bandiera pirata

I "ragazzi" di Pirate Bay sono dell'idea che i tempi siano maturi per un successore di BitTorrent.

Il popolare protocollo per il peer to peer è difatti fin troppo popolare. Ormai è diventato facile imbattersi in spammer e organizzazioni anti-pirateria che ne abusano, chi per far soldi, chi per andare a caccia di coloro che infrangono la legge.

Inoltre, la BitTorrent Inc. ha ultimamente deciso di chiudere i sorgenti di alcune aggiunte recenti: azione che secondo The Pirate Bay dà all'azienda troppo potere e troppa influenza su quanto gira intorno al protocollo BitTorrent.

Così è nata l'idea di elaborare un concorrente, scritto praticamente da zero e ancora senza nome, di cui per ora è nota quasi solo l'estensione che verrà attribuita ai file: anziché .torrent, sarà .p2p.

Il file .p2p sarà sostanzialmente un file Xml compresso secondo il formato bzip2. Per evitare il proliferare di fake o la minaccia degli spammer sarà implementata una funzione di calcolo e controllo dell'hash dei file.

Al momento i lavori sono ancora in corso, ma un sito conosciuto come Mininova si è già detto pronto a supportare il nuovo protocollo quando sarà finito.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

si in effetti Ŕ vero...io uso utorrent ma penso che il dicorso sia lo stesso, a volte cercavo qualcosa e dopo averle scaricate non funionavano... diventerÓ come gli altri programmi p2p
3-11-2007 12:18

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale stanza renderesti pi¨ smart per prima?
La camera da letto
La cucina
Il bagno / lavanderia
La sala

Mostra i risultati (849 voti)
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Tutti gli Arretrati


web metrics