Leopard conquista il Giappone

Più della metà dei sistemi operativi venduti il mese scorso in Giappone erano copie di Os X 10.5.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-11-2007]

Leopard

In questi giorni si è diffusa nella rete una notizia secondo la quale i giapponesi sarebbero passati in blocco o quasi alla Apple, garantendo a Leopard il 53,9 percento delle vendite di sistemi operativi nel mese di ottobre. Le cose, però, vanno guardate un po' più attentamente.

Leopard ha fatto registrare vendite record in ottobre intanto perché è uscito il 26 dello stesso mese, spingendo, come sappiamo, gli utenti di sistemi Macintosh a comprare in massa l'aggiornamento.

Nello stesso periodo Vista era già in circolazione da diversi mesi, e comunque non ha avuto il successo che Microsoft sperava: non c'è mai stata la ressa di utenti Pc che correvano ad aggiornare la propria macchina. O, anche se ci fosse stata, sarebbe stata molti mesi prima.

Quindi le vendite di Windows - specie considerando coloro che resteranno ancora a lungo affezionati a Windows Xp - sono rimaste sostanzialmente costanti, mentre Os X ha richiamato i clienti grazie all'uscita della nuova versione: in fondo, nulla di straordinario. Non tutti i giorni si va a comprare un sistema operativo.

Rientra dunque nella normalità che Os X, con la sua base di affezionati, abbia fatto registrare tali dati di vendita in ottobre. Nei prossimi mesi, tuttavia, le cose torneranno alla normalità.

In Giappone come nel resto del mondo Windows resta per il momento il sistema più diffuso, nonostante per molti il motivo di tale successo sia piuttosto misterioso.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

mi piace la chiosa sarcastico/investigativa 8)
16-11-2007 23:22

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale metodo utilizzi nell'apprendere un linguaggio di programmazione?
Corsi tradizionali in aula.
Internet e corsi online.
Libri e manuali.
Altro.
Non programmo.

Mostra i risultati (2714 voti)
Gennaio 2020
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Tutti gli Arretrati


web metrics