Leopard anche sui vecchi Mac

Un'applicazione freeware, Leopard Assist, rende ora installabile il nuovo sistema operativo anche su macchine con processori con frequenza inferiore ai 800 MHz.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-01-2008]

assist

Con il lancio del nuovo sistema operativo Leopard, su alcune macchine, più "datate", era stato sconsigliato di effettuare l'upgrade. Il limite, in questo caso, consisteva negli 800 MHz di processore.

Adesso, grazie all'applicazione freeware Leopard Assist, è possibile procedere all'installazione del nuovo sistema operativo Mac OS X anche su questi modelli meno performanti. In pratica, il programma simula, in fase di installazione, la presenza di un processore G4 a 867 MHz anche laddove questo non vi sia.

Nessuna possibilità in tal senso, invece, per i processore G3, i quali non supportano Altivec (l'unità di calcolo AltiVec viene utilizzata per migliorare le performance di programmi come QuickTime, iTunes, ecc.).

Naturalmente, visto l'incrementato "peso" del nuovo sistema operativo di Cupertino, che va ad impegnare più del predecessore ram e processore, non saranno disponibili tutti gli effetti grafici e le innovazioni di Leopard, ma sarà comunque possibile farlo girare su di una gamma sempre più vasta di macintosh.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual č il tuo browser preferito?
Internet Explorer
Firefox
Chrome
Safari
Opera
Un altro

Mostra i risultati (11955 voti)
Agosto 2020
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Hai installato Immuni?
Tutti gli Arretrati


web metrics