Silverthorne, la Cpu a basso consumo secondo Intel

Intel ha svelato alcuni dettagli su Silverthorne, il minuscolo processore pensato per i dispositivi ultraportatili del prossimo futuro e che consuma al massimo soltanto due watt.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-02-2008]

Gli attuali processori Intel A100 e A110 per i dis

Silverthorne è piccolo, misura 3,1 per 7,8 millimetri, ha solo 47 milioni di transistor e la sua architettura è la familiare x86; il suo die occupa una superficie di soli 24, 2 millimetri quadrati (circa un quarto rispetto agli attuali Penryn dual-core), consuma a piena potenza soltanto due watt ed è pensato per equipaggiare i dispositivi portatili per conttersi a Internet di nuova generazione.

Nonostante il consumo irrisorio, specie se paragonato ai processori odierni, funzionerà alla rispettabile frequenza di 2 GHz, sebbene il limite superiore si attesti a 2,5 GHz. Integrerà una tecnologia di risparmio energetico tramite la quale alcuni elementi del processore potranno essere "spenti" singolarmente qualora il software non ne abbia bisogno; secondo i calcoli di Intel, Silverthorn passerà il 90% del suo tempo nello stato identificato come C6, ossia quello in cui la Cpu è praticamente spenta.

Tra i commentatori si fa strada l'ipotesi che l'obiettivo di Intel sia assumere la leadership incontrastata nel settore degli ultraportatili facendo funzionare Windows (o Linux, per il quale Intel sta mostrando un crescente interesse) su ogni genere di dispositivo mobile insieme alle relative applicazioni.

Alcune obiezioni avanzate fin dalla primissima presentazione riguardano critiche all'architettura, simile a quella dei processori Pentium e l'inferiorità rispetto ai processori Arm, svantaggio che però verrebbe annullato grazie alla maggiore frequenza di clock. In pratica, faceva già a suo tempo notare ArsTechnica, Windows funzionerà ma probabilmente sarà lento: sarà forse meglio puntare su di una versione personalizzata di Linux.

I problemi relativi alla scelta di un sistema operativo per questi dispositivi del prossimo futuro, a ogni modo, non verranno posti nell'immediato: le previsioni parlano del 2010 come anno possibile in cui i primi prodotti vedranno la luce.

Se infine a quanto sappiamo su Silverthorne si aggiunge l'annuncio recentemente giunto da Santa Clara, secondo il quale Intel sarebbe riuscita a creare un unico chip di dimensioni ridotte e a basso consumo che integra il supporto a WiMax e Wi-Fi (negli standard a,g,n), si può ipotizzare un futuro in cui i Pc come li conosciamo, ma soprattutto gli attuali portatili, verranno miniaturizzati all'estremo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Ricevi un'email con un allegato Word dal nome “Addebiti”. Cosa fai?
Scarico il file e lo apro. Dev'essere qualcosa di importante
Prima di aprirlo, scansiono il file alla ricerca di eventuali virus
Inoltro l'email alla mia banca o alla mia azienda
Cancello il messaggio

Mostra i risultati (3420 voti)
Giugno 2021
Windows 11, i primi screenshot sfuggono in Rete
Tutti gli indizi che puntano a Windows 11
Gli hard disk al grafene sono 10 volte più capienti
Microsoft nasconde la fotocamera sotto lo schermo che forma il logo di Windows
Il nuovo Windows 10 si svela a fine mese
Nuova tecnica contro il ransomware: ingannare il sistema di pagamento
Maggio 2021
Malvivente condannato grazie a una foto delle dita pubblicata online
Annunciata la prossima generazione di Windows
Guidi male? Forse è un primo segno di demenza
Scarsità di chip, televisori più cari del 30%
Arriva Android 12, più veloce, più personalizzabile e più attento alla privacy
Nella Tesla schiantatasi con “nessuno” al volante c’era qualcuno al volante
WhatsApp, funzionalità ridotte se non si vogliono regalare i dati a Facebook
La scorciatoia da tastiera che scongela il Pc
Bye bye, Emotet
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 16 giugno


web metrics