Tecnico Telecom muore sul lavoro, era di riposo

A Lecce un tecnico perde la vita sul lavoro cadendo da una scala, era nel giorno di riposo. La magistratura indaga su possibili violazioni della sicurezza.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-04-2008]

Erano diversi anni che in Telecom Italia non vi erano incidenti mortali sul lavoro: purtroppo, è successo il 9 aprile a Lecce. Un tecnico di 53 anni, Antonio Carlino, operaio della Telecom. che stava svolgendo lavori di allaccio, ha perso l'equilibrio dalla scala cadendo a terra da un'altezza di tre metri ed e' morto poche ore dopo.

Questo lavoratore, quel giorno, doveva essere di riposo e non si capisce perchè fosse al lavoro. La magistratura sta indagando per verificare se ci siano state violazioni delle norme: un'ipotesi è che a Lecce non siano stati utilizzati correttamente i dispositivi di sicurezza, come la cintura su una scala sopra i 3 metri.

Cgil, Cisl e Uil, in un comunicato nazionale, denunciano: "Come da tempo segnaliamo all'azienda, i rischi che molti operai e tecnici della Telecom corrono tutti i giorni: molti sono tornati a lavorare in quota o sui pali dopo diversi anni e non sono più giovanissimi. In altri casi mancano le attrezzature, oppure sono vecchie e scadenti".

Per questo il sindacato invita i lavoratori a esporre un segno di lutto nella giornata del 14 aprile.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

{Giambattista}
vorrei precisare Leggi tutto
14-4-2008 11:03

{pippolo}
Come al solito ... Leggi tutto
13-4-2008 20:44

{utente anonimo}
il nuovo che non c'e': solo soprusi abusi Leggi tutto
13-4-2008 09:28

Leggi tutto
11-4-2008 18:15

Ma Telecom nn aveva appaltato tutti i servizi esterni? Leggi tutto
11-4-2008 14:30

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Negli spazi per i commenti alle notizie, in che modo si comportano i maggiori siti di informazione online?
Sono eccessivamente censori. Se i loro articoli subissero lo stesso trattamento, accuserebbero di dittatura.
Mostrano una spudorata tendenza a privilegiare i commenti favorevoli alle loro linee editoriali.
Si limitano alle normali regole del vivere civile e delle leggi in vigore.
Danno importanti spazi e a volte dovrebbero contenere gli "ardori" dei commentatori con maggiore decisione.
Sodoma e Gomorra! Va bene la libertÓ d'opinione ma c'Ŕ un limite a tutto.

Mostra i risultati (1369 voti)
Ottobre 2019
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
La Francia non vuole Libra in Europa
Tutti gli Arretrati


web metrics