eBay aumenta le protezioni sulle transazioni PayPal

Acquirenti e venditori godranno di una copertura completa se le compravendite avverranno tramite il sistema di pagamento del sito d'aste.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-06-2008]

eBay aumenta le protezioni sulle transazioni PayPa

eBay sostiene con forza il proprio metodo di pagamento PayPal, che da pochi giorni è l'unico sistema di pagamento ammesso in Australia (e, se l'esperimento avrà successo, si dice che l'obbligo sarà presto esteso anche ad altre nazioni).

Ora gli utenti hanno qualche motivo in più per trovarsi d'accordo con eBay: il sito di aste ha ampliato le protezioni di cui godono le transazioni effettuate con questo sistema.

A partire dall'autunno, infatti, gli acquirenti scopriranno che la società coprirà totalmente il valore delle transazioni nel caso in cui gli oggetti non vengano ricevuti o siano sostanzialmente diversi da quello che si aspettavano in base alle descrizioni.

Anche i venditori saranno maggiormente protetti: per le richieste di risarcimento mosse dagli acquirenti e tutte quelle spiacevoli situazioni che si possono creare a seguito di pagamenti non autorizzati o mancato arrivo degli oggetti a destinazione saranno tutelati direttamente da eBay in 190 mercati in tutto il mondo, senza un tetto massimo in dollari né ulteriori costi per i venditori.

Tutto ciò è un significativo miglioramento della politica precedente, che garantiva la protezione solo in alcuni Paesi ed entro un limite massimo di alcune centinaia di dollari.

Infine, per i cosiddetti PowerSellers (i venditori con un feedback positivo di almeno il 98% ed elevati volumi di vendita) le novità arriveranno già nel corso dell'estate: potranno ottenere sconti fino al 20 per cento sulle commissioni che eBay impone sulle vendite.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

credo che eBay, che sostanzialmente Ŕ leader in questa fascia di mercato, voglia continuare a restare tale. Tutelando un po' di pi¨ le parti in gioco affinchŔ non siano scontente, e andando incontro ai "negozianti" migliori (che dunque forniscono buone percentuali) dando loro sensibili sconti. La soddisfazione del cliente... Leggi tutto
24-6-2008 13:57

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Gli aspetti peggiori del mercato della telecomunicazione mobile sono:
Tariffe incomprensibili
Concorrenza tra operatori solo di facciata
Cellulari troppo complessi
Mancanza di offerte adatte alle vere necessitÓ
Offerte tecnologiche superflue e costose

Mostra i risultati (3229 voti)
Febbraio 2020
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Tutti gli Arretrati


web metrics