Battuta d'arresto per il processo Sklyarov

La situazione di Dmitry Sklyarov si fa più difficile: l'udienza preliminare di lunedì 24 si risolve in un mero appuntamento burocratico e il processo subisce un ulteriore rinvio.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 27-09-2001]

Will Doherty, responsabile dei rapporti con la stampa per la Electronic Frontier Foundation, ci ha inviato un breve aggiornamento sulla vicenda Sklyarov.

L'udienza fissata per lunedì scorso ha avuto regolarmente luogo, ma non ha rappresentato la svolta che molti attendevano. Di notevole si segnala soltanto un avvicendamento tra gli avvocati difensori, per motivi al momento sconosciuti: la co-imputata Elcomsoft, società russa della quale Sklyarov è dipendente, sarà difesa dall'attuale legale dello stesso Sklyarov, il quale verrà invece assistito da John Keker, noto avvocato di San Francisco.

Ma la delusione più cocente deriva dalla data fissata per la prossima udienza: il 26 novembre prossimo. Solo allora verranno stabiliti i termini di svolgimento del procedimento penale.

Considerato che Dmitry Sklyarov si trova confinato in California a disposizione della Giustizia Statunitense senza avere commesso reati, nè negli U.S.A. nè in Russia, Paese del quale egli è cittadino, ci auguriamo che la sua sfortunata vicenda giunga rapidamente ad una positiva conclusione.

Ci associamo pertanto all'esortazione con cui Doherty chiude il suo comunicato:

"Prosciogliete Dmitry e riformate il DMCA"

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali autorizzazioni hai concesso alle applicazioni presenti sul tuo dispositivo mobile?
Non limito l'accesso alle app sul mio dispositivo
Di solito concedo le autorizzazioni su richiesta e non ci penso pi
Concedo le autorizzazioni a seconda dell'applicazione e delle sue funzionalit
Non posso modificare le autorizzazioni delle applicazioni

Mostra i risultati (1130 voti)
Novembre 2022
L'app per scaricare l'intera Wikipedia (e non solo)
La scorciatoia che sblocca Windows
Amazon Drive chiude i battenti
Le cinque migliori alternative a Z Library
Il visore VR che uccide i giocatori quando perdono
Gli Stati Uniti oscurano Z Library
Vodafone, sottratti oltre 300 GB di dati degli utenti
Pochi o tanti, ma contanti
Ottobre 2022
Chrome si prepara ad abbandonare i Windows ''vecchi''
iPhone 14, nessuno lo vuole?
Windows 11, in arrivo il primo "Momento"
TikTok, arrivano i contenuti per soli adulti
Addio Office, benvenuta Microsoft 365
La truffa del cosmonauta bloccato nello spazio
Windows 11, inizia la seconda fase degli update
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 novembre


web metrics