Craccati i captcha di Gmail e Hotmail, di nuovo

Gli spammer hanno superato le protezioni dei più usati sistemi di posta e sono pronti a inondare di spazzatura le caselle e-mail degli utenti legittimi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-10-2008]

Craccati captcha Hotmail Gmail spam

La corsa agli armamenti tra gli spammer - che cercano nuovi modi per forzare le protezioni delle webmail - e i fornitori dei servizi - che tentano di escogitare sistemi sempre più efficienti per evitare le registrazioni automatizzate - ha raggiunto un nuovo livello.

In questi giorni si sta diffondendo la notizia - confermata peraltro da aziende che si occupano di sicurezza, come Websense - secondo la quale i captcha di Microsoft e Google sarebbe stati superati di nuovo.

Non è certo la prima volta; probabilmente a questo colpo seguirà un'irrobustimento dei sistemi che distinguono gli utenti umani dalle macchine, finché anche questi non saranno scardinati e il ciclo ricomincerà.

Il problema è che, finché un sistema di posta come Gmail o Hotmail resta vulnerabile, gli spammer hanno gioco facile nel registrare centinaia o migliaia di indirizzi dai quali inviare la loro spazzatura. Difficile, infatti, che qualcuno pensi di mettere in blacklist Google o Microsoft (anche se per quest'ultima, magari, qualcuno un pensierino l'ha fatto).

Inoltre, si tratta di servizi gratuiti: una volta trovato il modo di accedervi con un bot, non costa veramente nulla utilizzarli. Si aggiungano a questo caratteristiche allettanti come l'integrazione di Hotmail con gli altri strumenti della famiglia Windows Live e il numero di utenti che li usano (così alto che per uno spammer è facile nascondersi) e si capisce perché questi servizi siano bersagli tanto appetitosi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te quale di questi scienziati avrebbe meritato il premio Nobel?
Andrew Benson, per la scoperta del Ciclo di Calvin della fotosintesi clorofilliana.
Dmitri Mendeleev, per l'ideazione della tavola periodica degli elementi.
Fred Hoyle, per gli studi sulla nucleosintesi stellare.
Jocelyn Bell Burnell, per la scoperta delle pulsar.
Nikola Tesla, per i suoi lavori sulla trasmissione delle onde radio.
Albert Schatz, per la scoperta della streptomicina (rimedio contro la tubercolosi).
Chien-Shiung Wu, per i lavori sulla legge di conservazione della paritÓ.
Oswald Avery, per gli studi sulla trasmissione dei caratteri ereditari tramite DNA.
Douglas Prasher, per la scoperta della proteina fluorescente verde.
Lise Meitner, per il contributo ai lavori sulla fissione nucleare.

Mostra i risultati (1580 voti)
Novembre 2019
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Wind Tre, con l'anno nuovo aumentano le bollette
Omessa custodia del cellulare, sanzionata l'insegnante del post anti-Arma
Smartphone e batteria, con la modalità scura si risparmia davvero
Il Galaxy S10 si sblocca con qualsiasi impronta
Windows 7 a fine vita, Microsoft importuna coi pop-up
Linux, seria falla nel comando sudo
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Tutti gli Arretrati


web metrics