La Sardegna spegne la Tv analogica

Dalla mezzanotte di questa sera il segnale analogico verrà spento in quasi tutta l'isola e rimarrà solo il digitale terrestre. Presto toccherà alle altre regioni.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-10-2008]

Sardegna switch off digitale terrestre segnale

I decoder per la Tv digitale terrestre sono in distribuzione da qualche anno ma, finora, il sistema aveva convissuto insieme a quello analogico.

Dalla mezzanotte di staserà, però, avrà ufficialmente inizio lo switch off, ossia lo spegnimento del segnale analogico: le trasmissioni saranno solo in digitale.

Il passaggio non avverrà contemporaneamente in tutta Italia ma sarà graduale: oggi tocca alla Sardegna, che completerà la transizione entro il 31 ottobre; la prossima regione sarà la Valle d'Aosta mentre entro il 2009 anche il Piemonte abbandonerà il vecchio sistema.

Le ultime regioni saranno Sicilia e Calabria, che adotteranno il digitale terrestre nella seconda metà del 2012. A quel punto, tutto il Paese sarà passato al digitale.

Secondo il sottosegretario allo Sviluppo Economico, Paolo Romani, "Siamo di fronte ad una vera e propria rivoluzione che cambierà profondamente l'offerta televisiva: da domani la tv sarà un media diverso da quello che siamo abituati a conoscere in linea con l'evoluzione dei consumi culturali in atto soprattutto delle fasce più giovani".

Speriamo che nella rivoluzione sia compreso anche qualche contenuto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 44)

Le vecchie antenne no (salvo altri problemi di linea), perché rimangono gli stessi canali, però con trasmissioni in altra tecnologia. Se è così vecchio da non avere la SCART, quasi certamente si. Leggi tutto
19-10-2008 12:14

(sunto per chi non volesse leggerli: 1) la FISI chiedeva di avere più soldi dagli organizzatori della CdM sci alpino dell'Alto Adige per i "diritti televisivi". non in articolo: è finita che hanno avuto "il pizzo" richiesto 2] la RAI non trasmetterà in diretta CdM sci, salvo successivi ripensamenti,: vederli sui... Leggi tutto
19-10-2008 11:59

Esatto. :P Ecco perché sopravanza il nuovo mondo: non hanno TV che rincoglioniscono (a parte che molta gente lo era già da sola..) e possono vedere altro. :roll: Il problema è un altro: la maggior parte degli italiani non conoscono altre lingue (e delle volte è già un problema se capiscono l'italiano..) :?: Leggi tutto
19-10-2008 11:04

ho sbagliato a digitare :oops: ma il senso è rimasto
18-10-2008 22:41

nche se idioti) per cui ritengo che comunque sia soolo una operaxzione per recuperare canoni eìvasi e per fregare soldi a chi gia non ne ha
18-10-2008 22:39

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Negli spazi per i commenti alle notizie, in che modo si comportano i maggiori siti di informazione online?
Sono eccessivamente censori. Se i loro articoli subissero lo stesso trattamento, accuserebbero di dittatura.
Mostrano una spudorata tendenza a privilegiare i commenti favorevoli alle loro linee editoriali.
Si limitano alle normali regole del vivere civile e delle leggi in vigore.
Danno importanti spazi e a volte dovrebbero contenere gli "ardori" dei commentatori con maggiore decisione.
Sodoma e Gomorra! Va bene la libertà d'opinione ma c'è un limite a tutto.

Mostra i risultati (1436 voti)
Gennaio 2022
Video porno interrompe convegno online del Senato
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Il nuovo, vecchio e doppio laptop di Cassandra
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Antitrust, 30 aziende contro Microsoft per colpa di OneDrive
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 24 gennaio


web metrics