Un firewall telefonico per bloccare i rompiscatole

TrueCall permette di lasciare passare solo le chiamate autorizzate e di non far suonare il telefono se riconosce un disturbatore.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 26-10-2008]

TrueCall telefonate spam star list zap

Le telefonate di marketing, o peggio ancora quelle robotizzate (si alza la cornetta e dall'altra parte c'è un messaggio registrato) possono essere fastidiose all'inverosimile. Il CallerID aiuta a discriminare, ma non sempre è sufficiente.

Per questo due inglesi, Steve Smith e John Price, ex addetti al telemarketing, hanno ideato TrueCall, una sorta di filtro o firewall per le telefonate.

TrueCall intercetta tutte le telefonate e, se il numero è inserito in una lista di persone autorizzate (la star list) lascia passare la chiamata e il telefono inizia a suonare.

Se invece il chiamante si trova sulla zap list, il dispositivo risponde con un messaggio automatico e il telefono non squilla nemmeno.

Se poi il numero non è riconosciuto o se il chiamante l'ha nascosto, TrueCall chiede l'identità del disturbatore, mette in attesa la chiamata e fa suonare il telefono.

A quel punto l'utente può scegliere se rispondere, lasciare che il sistema registri un messaggio o rifiutare la chiamata (magari aggiungendo il numero alla zap list).

Aggiungere i chiamanti legittimi alla star list richiede la sola presione di un pulsante; il costo dell'installazione dell'apparecchio è di 99 sterline.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

Ottimo, con questo potrei non avere più seccature dalla Telecom...non ha capito che non ci torno a pagare il canone! :-k
11-11-2008 12:04

E' ancora perfettamente funzionante, e lo uso soddisfatto. E quella funzionalità l'ho sempre apprezzata molto, anche per tenere il cellulare acceso pure di notte in alcuni casi in cui ne avevo bisogno, senza il rischio di ricevere squilli e fastidi non voluti. Conoscete altri modelli di cellulari con questa feature? Leggi tutto
28-10-2008 21:24

non è che sia razzista...l'apparecchio guarda il numero telefonico, non chi c'è dall'altra parte del filo. Se l'amico cambia numero, dovrai cambiare numero nella lista di quelli permessi. Se chiama da un numero sconosciuto e/o oscurato e i permessi settati sono molto restrittivi...corre il rischio di starsene fuori. :wink: Leggi tutto
28-10-2008 21:22

anche fastweb... Leggi tutto
28-10-2008 19:51

Ti quoto! Ma non ho capito una cosa: se una persona che consoco cambia numero o mi chiama da altro terminale, che gli succede? E' razzista per l'apparecchio telefonico da cui si chiama? Leggi tutto
28-10-2008 19:18

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale tra queste minacce all'ambiente ritieni che sia quella da affrontare con maggiore urgenza?
La drastica riduzione della biodiversità: alcune stime ritengono che oltre cento specie ogni giorno si estinguano, compromettendo l'ecosistema in maniera irreversibile.
L'assottigliamento della fascia dell'ozono che protegge dagli ultravioletti dannosi: l'utilizzo di certi materiali (come i CFC) assottiglia lo strato di ozono mettendo in pericolo l'intero pianeta.
I cambiamenti climatici: l'aumento della temperatura causato dai gas serra può portare all'innalzamento dei mari e ad altre catastrofi, come inondazioni, siccità e tempeste.
I rifiuti tossici: dai pesticidi agli erbicidi fino alle scorie nucleari, tutti questi scarti hanno effetti dannosi sull'ambiente per molti anni dopo la loro produzione, contaminando acqua, aria e terra (e tutto quanto vi cresce).
L'impoverimento degli oceani: la pesca eccessiva ha decimato la fauna ittica, colpendo in particolare i grandi pesci predatori. A questa si aggiungono i rifiuti (specialmente in plastica) scaricati negli oceani e l'aumento dell'acidità dei mari.

Mostra i risultati (1761 voti)
Marzo 2021
Studenti e lavoratori in smart working nel mirino dei ransomware
Hard disk a confronto con SSD nei data center
Sciami di router nelle nostre case conoscono la nostra posizione
Febbraio 2021
Nuovi Mac, gli SSD durano pochissimo
Elettrodomestici, A+++ può diventare B o C
Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
Sms svuota conto corrente: occhio alla truffa
Vendere o comprare una casa online all'asta (senza Tribunale)
Hacking e caffeina: 167.772 euro da spendere in caffè
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
Didattica a distanza, genio su Zoom
La Stampa, L’Espresso, il Corriere e il metodo redazionale: nessuno rilegge
Sgominato Emotet, la madre di tutti i malware
Gennaio 2021
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 7 marzo


web metrics