Arriva Fedora 10 ed è una major release

La distribuzione natalizia Fedora 10 è ormai disponibile in versione definitiva, con alcune novità importanti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 26-11-2008]

Rispettando la tabella di marcia e in attesa tra sei mesi della prossima versione, la release definitiva di Fadora 10 "Cambridge" è online in formato ISO bootable da 650 MB o in DVD da 4,3 Gbyte per l'installazione completa; e numerosi sono i miglioramenti e le principali innovazioni.

Da notare innanzi tutto l'ultima versione (la 4.6) dell'utility RPM per lo scaricamento e l'installazione dei nuovi pacchetti nonché un inedito supporto per l'installazione di webcam anche all'infrarosso e un programma di rilevamento delle intrusioni.

Altri particolari di una certa importanza sono la migliorata gestione delle connessioni, a iniziare delle stampanti anche di rete per finire con i dispositivi wireless.

Ovviamente gli sviluppatori hanno cercato di implementare, per quanto possibile, le ultime versioni stabili dei principali software a disposizione, dal kernel 2.6.27.5 a FDE 4.1.2 e Gnome 2.24, da OpenOffice 3.0 a Gimp 2.6.

Coesiste, accanto alla versione "normale" i386 a 32 bit per le macchine a processore Intel e compatibili, quella meno comune per processori X86 a 64 bit nonché, con una strizzatina d'occhi, quella PPC espressamente concepita per i processori ormai anzianotti PowerPC.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In che modo salvi informazioni importanti affinché nessuno le possa vedere sul tuo computer?
Salvo tutti i dati più importanti in una cartella protetta da password
Nessuno accede al mio computer
Il mio dispositivo è protetto da una password
I dati più importanti sono protetti da crittografia
Proteggo i miei dati quando presto il computer a un'altra persona
Elimino tutti i dati che non voglio che nessuno veda
Non ho dati importanti da proteggere

Mostra i risultati (1554 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics