Adobe licenzia 600 dipendenti

Le vendite del software non stanno andando bene e la società deve tagliare le spese.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 04-12-2008]

L'ondata di licenziamenti che sta colpendo le aziende del settore tecnologico non si ferma: ora è la volta di Adobe, la quale ha annunciato l'intenzione di lasciare a casa 600 dipendenti.

La società si libererà di circa l'8% della propria forza lavoro per poter far fronte alla riduzione delle entrate (le prime stime parlavano di una cifra tra i 925 e i 955 milioni di dollari, mentre ora si parla di 912/915 milioni di dollari), calate anche a causa dei non buoni dati di vendita di Creative Suite 4.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

e tagliamo pure qui....tra poco mi chiedo chi continuerà a lavorare...
21-12-2008 21:41

Grazie che non si sta vendendo tanto la CS4!!! La CS3 è uscita neanche un anno fa... che si aspettavano? Che tutti subito andavano a spendere x.000 ?/$ solo per avere la versione più aggiornata?! In tempi di crisi come questo?!! :x Tra l'altro, la CS4 non è ancora possibile averla in Italiano, ho parlato direttamente con l'Adobe e... Leggi tutto
9-12-2008 22:40

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sei mai stato escluso da una bacheca Facebook di un amico?
No, mai.
Sì, da un mio ex partner.
Sì, da una donna o da un uomo che ho corteggiato insistentemente.
Sì, per le mie idee in politica.
Sì, per un commento relativo al calcio.
Sì, per una critica.
Sì, senza un motivo apparente.
Non uso Facebook.

Mostra i risultati (1752 voti)
Luglio 2020
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Tutti gli Arretrati


web metrics