New York prepara la tassa sull'iPod

Lo Stato è pieno di debiti e per raccogliere i fondi necessari ha intenzione di tassare i "servizi di intrattenimento digitale", primo fra tutti iTunes.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-12-2008]

New York tassa su iTunes governatore Paterson

Lo Stato di New York è nei guai, almeno dal punto di vista finanziario: ha registrato una perdita di 15,4 milioni di dollari e il governatore David Paterson sta cercando il sistema per chiudere il buco.

La soluzione escogitata da Patersone è basata sull'imposizione di nuove tasse: sulle corse in taxi, sul vino, sulla birra, sui sigari, sui biglietti del cinema e anche sui "servizi di intrattenimento distribuiti digitalmente".

Quella che è già stata ribattezzata "la tassa sull'iPod" non colpirà solamente chi scarica musica da iTunes: dovranno pagare prezzi maggiori anche gli acquirenti di film, quelli che vogliono guardare eventi sportivi e chi scarica e-book per il Kindle di Amazon.

La proposta deve ancora essere approvata dall'assemblea legislativa dello Stato, ma se passerà c'è chi già prevede la fuga dei consumatori da New York, che si recheranno nel vicino New Jersey per comprare benzina, vino e tutti quei beni che Paterson vorrebbe tassare.

Altri oppositori vedono negativamente questa mossa perché colpisce con maggiore durezza le famiglie del ceto medio, mentre per riparare ai danni del bilancio sarebbe forse più saggio rivolgersi ai milionari che risiedono a New York.

Paterson spiega che le misure che intende adottare servono per compensare il drastico calo delle entrate che provenivano da Wall Street prima della crisi: il ruolo della borsa ora deve essere ricoperto da iTunes, sempre che i suoi utenti newyorkesi non decidano di passare in massa al peer to peer.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

infatti....qui invece siamo già all'ammazzacaffè! :( tra poco se continua così manco l'antipasto ci potremo permettere.... Leggi tutto
21-12-2008 21:23

No, siamo alla frutta nella discussione Non consumate ananas :mrgreen: Leggi tutto
19-12-2008 21:01

Abbiamo imboccato la via di non ritorno! Leggi tutto
19-12-2008 20:30

la pensata è di quelle classiche....individuare ciò che viene comprato/utilizzato da molti e porre su quello un balzello
17-12-2008 16:19

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Cosa pensi della domotica?
Se ne parla da almeno dieci anni ma di applicazioni pratiche ne ho viste ben poche.
I prodotti disponibili sono troppo costosi, non hanno mercato.
E' il futuro ma qualcosa si vede già oggi.
Si possono ottenere dei discreti risultati senza svenarsi: basta la propensione al "fai da te" e un po' di hacking.
Prima che io finisca di rispondere a questo sondaggio... il frigorifero avrà fatto la spesa on line da solo e il forno avrà deciso la mia cena sulla base dei miei gusti e degli ingredienti che ho in casa, mentre sullo smartphone mi sarà apparsa l'immagine di un venditore di aspirapolveri che ha appena suonato al citofono. Ma ovviamente a pulire i pavimenti ci pensa il robottino.

Mostra i risultati (1461 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics