Microsoft litigò per un mouse ma ora fa la pace

Il gigante di Redmond aveva accusato di violazione della proprietà intellettuale l'azienda taiwanese Primax. Quest'ultima adesso ha ceduto, acquistando le licenze necessarie.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-12-2008]

Primax Microsoft brevetti mouse tastiere accordo

Il 31 luglio scorso Microsoft aveva intentato un'azione legale contro Primax, produttore taiwanese di hardware.

Motivo del contendere era la violazione della proprietà intellettuale dell'azienda di Redmond. Nella fattispecie, Microsoft accusava Primax di utilizzare in alcuni modelli di tastiere e mouse (i prodotti delle linee Dynex e Rocketfish) tecnologie protette da brevetto.

Il gigante del software sarebbe stato ben felice di arrivare a un accordo per concedere a Primax una licenza d'uso ("Microsoft ha una politica di licenziamento della proprietà intellettuale aperta", diceva Horacio Gutierrez, responsabile della proprietà intellettuale dell'azienda), ma questa aveva fatto finta di niente e così Microsoft si era sentita in dovere di proteggere anche per via legale i propri ritrovati.

Le tecnologie usate illegalmente (secondo l'accusa di Microsoft, che peraltro Primax ha riconosciuto come veritiera) si chiamano U2 e TiltWheel e riguardano l'una il riconoscimento automatico da parte di mouse e tastiere della loro connessione al Pc (tramite porta Usb o Ps/2), l'altra l'uso di una rotellina che permette lo scrolling in quattro direzioni anziché due sole.

Ora la vicenda è giunta a una conclusione: Primax si è arresa e ha raggiunto un accordo con Microsoft, acquistando una licenza non-esclusiva per l'uso di U2 e TiltWheel, valida per i prodotti passati e per quelli futuri.

"Siamo molto compiaciuti della scelta di rispettare la proprietà intellettuale di Microsoft fatta da Primax" ha dichiarato Gutierrez, come se questa avesse avuto scelta: c'è qualcosa che Microsoft non ha brevettato?

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Microsoft brevetta il mouse pieghevole

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'auto che si guida da sola... (completa la frase)
ci permetterÓ di sfruttare il tempo perso guidando, magari in coda.
ci toglierÓ l'ultimo brandello di privacy.
ci farÓ viaggiare pi¨ sicuri.
ci esporrÓ a nuovi pericoli, dovuti ai bug o agli attacchi degli hacker.
ci consentirÓ di ridurre l'inquinamento.
ci priverÓ dell'autonomia.
sarÓ accettabile solo se ci permetterÓ sempre di scegliere la guida manuale.
sarÓ sicura solo se non permetterÓ mai la guida manuale.

Mostra i risultati (5992 voti)
Gennaio 2022
Iliad e Vodafone, fusione in vista
Video porno interrompe convegno online del Senato
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Windows 11 sbaglia a mostrare i colori
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 27 gennaio


web metrics