YouTube smentisce Warner: "Siamo noi che non la vogliamo"

Secondo alcune "fonti di alto livello", la major avrebbe chiesto più soldi e YouTube avrebbe rifiutato. [SONDAGGIO]



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-12-2008]

YouTube caccia Warner Music Group accordo musica

L'abbandono di YouTube da parte di Warner sembrava, tutto sommato, una faccenda chiara: il servizio rende poco e così la major ha deciso di dedicarsi ad altro, chiedendo di rimuovere i propri video.

Invece, stando a quanto rivelato da Cnet grazie a delle "fonti di alto livello", sarebbe stata YouTube a decidere di rinunciare a Warner Music, togliendo così i video.

In questo periodo le etichette discografiche stanno rinegoziando i contratti che le legano a YouTube, e Warner avrebbe chiesto delle condizioni finanziarie migliori. "L'etichetta" - scrive Cnet - "ha ricevuto la propria risposta quando YouTube ha iniziato a togliere i video" e ha annunciato la fine dell'accordo sul blog societario.

Commenti

La situazione, insomma, sarebbe l'esatto contrario di quella che sembrava inzialmente. Né, d'altra parte, YouTube sembra aver bisogno di Warner: il canale della major non è nemmeno nella Top 10, che invece è dominata da Universal e Sony Bmg.

Chi ci rimetterà per la fine dell'accordo - sembra dire YouTube - sarà solo Warner.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

Personalmente sarei anche disposto a pagare per scaricarmi un bel video legato ad una bella canzone (uno su tutti, la quadriologia di "The Final Cut" dei Pink Floyd). Quel poco tempo che dedico alla TV, è quasi interamente dedicato ai canali musicali. Leggi tutto
15-1-2009 01:35

youtube a pagamento Leggi tutto
30-12-2008 12:42

Ah ecco, il motivo era un'altro :wink:
23-12-2008 18:31

A meno che non vogliano togliersene fuori, per boicottare questo sistema di pubblicità, che funzionava troppo bene. E quindi potrebbe cambiare molto le cose, pure troppo (ad es. consentire a case discografiche indipendenti e minori di farsi pubblcità a basso prezzo e crescere). meglio fermare tutto prima che sia troppo tardi. Può... Leggi tutto
22-12-2008 16:23

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai mai acceduto a una rete Wi-Fi di qualcuno senza il suo permesso?
No, mai.
No, ma lo farei se ne avessi la possibilità.
Sì, ma era una rete Wi-Fi pubblica approntata appositamente.
Sì, ma era una rete Wi-Fi lasciata aperta e quindi ci potevo entrare anche senza le credenziali necessarie.
Sì, una rete Wi-Fi privata di cui ho hackerato la password (o di cui ho conosciuto la password).

Mostra i risultati (1911 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics