Il futuro di Firefox è senza Google

Da quando esiste Chrome, Firefox è diventato un concorrente: per questo Google potrebbe decidere di non finanziare più la Mozilla Foundation.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-03-2009]

Futuro di Mozilla senza Google finanzia Firefox

Mozilla pensa al futuro, un futuro in cui forse non sarà più Google a fornirle la maggior parte degli introiti (attualmente intorno all'85%).

Il nodo della questione è l'accordo tramite il quale Google si è impegnata a versare una somma a Mozilla per ogni volta che viene usata la casellina di ricerca di Firefox: tale contratto è stato rinnovato fino al 2011, ma ciò che succederà dopo ancora non è chiaro.

Google è ormai entrata nel mercato dei browser grazie a Chrome e sarebbe soltanto logico se l'interesse che aveva nel finanziare Firefox, ormai diventato un concorrente, scemasse fino a scomparire.

Dal punto di vista di Mozilla un'eventuale rescissione del contratto significherebbe rinunciare a una somma di denaro non indifferente (nel 2007 l'accordo ha portato 75 milioni di dollari nelle casse della Fondazione) ma d'altra parte Google non è l'unico motore di ricerca esistente: grazie alla diffusione di Firefox - che detiene più del 20% del mercato - se l'azienda di Mountain View se ne andasse altri sarebbero pronti a prenderne il posto, e probabilmente Yahoo sarebbe in prima fila.

Mitchell Baker, presidente della Mozilla Foundation, ha già fatto sapere che un'azienda di cui non ha voluto rivelare il nome avrebbe offerto un assegno in bianco per soppiantare Google qualora questa decidesse di abbandonare il browser del panda.

Di contro, per quanto Chrome stia crescendo rapidamente, attualmente è usato soltanto dall'1% dei navigatori; il rischio di avvantaggiare un concorrente lasciandogli campo libero in Firefox per concentrarsi su un browser minoritario, per quanto apprezzato, potrebbe essere eccessivo anche per Google.

Mozilla, inoltre, non resterebbe in difficoltà a lungo: i piani della Fondazione prevedono di iniziare a generare introiti grazie a Fennec, che ne segnerà l'ingresso ufficiale nel mondo della navigazione tramite dispositivi mobili, e alla promozione di estensioni e plug-in per Firefox sponsorizzati dalle aziende che li producono.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

{NORBERTO BARONI}
anche per me scadente informatico, tengo molto alla privacy, specie quando navigo vorrei non lasciare la minima traccia... ma pare essere un sogno...
6-3-2014 16:30

Non penso che Google compirà un errore simile. Ormai la casellina di ricerca è talmente comoda (io uso rarissimamente l'home page di Google), che probabilmente molti utilizzerebbero un altro motore di ricerca, pur di non perdere la comodità, magari per le ricerche meno complicate. Qualche volta uso anche Yahoo per le ricerche, e... Leggi tutto
18-3-2009 14:15

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Pensi che il carpool dinamico (passaggi a utenti che fanno lo stesso percorso organizzandosi via web o smartphone) sia una buona soluzione per diminuire il traffico e abbassare i costi?
E' una buona idea, a patto che sia sicuro, il costo sia basso e non si debba essere legati ad alcun utente.
Non credo che funzionerà in Italia.
Non ne sono sicuro, ma potrebbe funzionare.
Controllerei le referenze dell'autista designato prima di salire sulla sua auto. Ma utilizzerei il servizio.
Parteciperei volentieri perché è un'ottima idea!
Potrei usufruirne, anche per ridurre l'inquinamento, anche se ho la mia auto. Qualche volta potrei fungere da autista.

Mostra i risultati (1598 voti)
Agosto 2020
Mozilla licenzia il 25% dei dipendenti
Falla nei chip Qualcomm, a rischio centinaia di milioni di smartphone
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Tutti gli Arretrati


web metrics