I servizi di Infomobility

Uno dei business più in crescita nella telefonia mobile è l'Infomobility, i servizi di informazione a supporto della mobilità automobilistica a cui sono interessate sempre più le case automobilistiche, le società di servizi autostradali, i gestori di telefonia mobile.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 27-12-2001]

Nel 2002 il Salone dell'Auto di Torino, la massima vetrina internazionale dell'industria dell'auto, avrà come appendice un Salone dell'Infomobility, dove si potranno conoscere tutte le innovazioni in fatto di tecnologie e servizi a supporto della mobilità automobilistica.

Viaggiare sempre connessi diventa per la Fiat uno dei servizi che non sono più un optional riservato a pochi, ma una dimensione normale di un prodotto che rimane centrale nell'economia e nella cultura del nostro tempo.

La Fiat è stata la prima, seguita a ruota da Bmw, a lanciare con Connect un sistema integrato di navigazione satellitare (Gps), apparato di telefonia mobile, collegamento continuo con un Call Center di Targasys (azienda di servizio del Gruppo Fiat) per ricevere assistenza tecnica, medica, turistica, nella logica che non si vende solo più un prodotto ma un servizio completo.

Il settore dell'Infomobility in Italia fa gola a molti: pensiamo a Blu, che ha incontrato un buon successo con il proprio 4400 Connect to quando lo ha completato con il servizio Navigator, che non si limita più a fornire numeri di telefono ma fornisce informazioni su come raggiungere una via o una località, sulle condizioni del traffico e sugli esercizi commerciali e locali sulla strada.

Autostrade e Automobile Club d'Italia gestiscono insieme uno dei numeri più chiamati d'Italia, in particolare nella stagione turistica: il 1518, che fornisce informazioni preziose sul traffico stradale e autostradale, in parte reperibili, per quello che riguarda la rete autostradale, sul sito di Autostrade Spa.

Peccato che il 1518 non sia raggiungibile dai telefoni cellulari, il mezzo di comunicazione più usato dagli automobilisti; forse anche per questo Buongiorno, società leader in Europa nell'informazione via e-mail e Sms, ha lanciato in collaborazione con la rivista automobilistica Quattroruote il servizio Infotrafic, raggiungibile da telefoni fissi e cellulari al numero 899 111189, al costo di € 0,50 al minuto, con informazioni sul traffico stradale e autostradale.

La stessa Telecom Italia, all'interno del servizio DimmiTutto del 412, che si può chiamare solo da telefoni fissi, ha inserito la voce Traffico, al costo di € 0,50 a chiamata, con informazioni reperibili gratuitamente sul sito stesso.

H3G è una società che, non avendo una rete Gsm, sta investendo per partire prima possibile con l'Umts; uno dei servizi di videoinformazione su cui H3G punterà di più sarà proprio l'Infomobility, secondo l'amministratore delegato Vincenzo Novari.

Si tratta quindi di un settore in continua evoluzione, di marketing e tecnologica: presso l'Interaction Design Institute Ivrea, all'interno del corso sul design interattivo si sta lavorando alla costruzione di mappe urbane interattive in costante aggiornamento su cui ciascuno, tramite il telefonino, possa segnalare ad altri utenti un locale, una mostra, un monumento.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali autorizzazioni hai concesso alle applicazioni presenti sul tuo dispositivo mobile?
Non limito l'accesso alle app sul mio dispositivo
Di solito concedo le autorizzazioni su richiesta e non ci penso più
Concedo le autorizzazioni a seconda dell'applicazione e delle sue funzionalità
Non posso modificare le autorizzazioni delle applicazioni

Mostra i risultati (1013 voti)
Luglio 2020
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Immuni, chiedete e vi sarà dato
Altro che Immuni: il Bluetooth va tenuto spento!
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Immuni, rilasciati i sorgenti
Tutti gli Arretrati


web metrics