Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Newsletter n. 961

ml Hot!

News - L'editore americano offre un megapremio per chi invierà un robot semovente sul nostro satellite. E intanto affitta una pista nella base aerea privata della Nasa (2 commenti)
di Dodi Casella, 15-09-2007
Hot! webtrends

News - Dal web alla politica reale: i Meetup si trasformano in liste civiche. (28 commenti)
di Dario Meoli, 17-09-2007
boh Hot!

News - Microsoft ha iniziato ad aggiornare una componente di Windows senza che l'utente ne sia avvisato. (12 commenti)
di Matteo Schiavini, 14-09-2007
Hot! Foto di Jacek Obszarny

News - Oggi i sindacati e Vodafone si incontreranno per decidere il futuro del servizio clienti del gestore mobile: imminente l'esternalizzazione a Comdata. (3 commenti)
di Pier Luigi Tolardo, 14-09-2007
LK Hot!

Sicurezza - Il sito internet del contestato presidente polacco Kaczynski è stato preso di mira dagli oppositori.
di Dodi Casella, 15-09-2007
Hot! Foto di Dora Mitsonia

Sicurezza - Un'ondata di attacchi sta colpendo da giorni i principali siti web che contrastano gli spammer. (3 commenti)
di Natalia Angelini, 16-09-2007
Hot!

Segnalazioni - Mario Adinolfi presenta il suo libro-manifesto ma intanto ha costretto tutti gli altri candidati a esporsi e battersi sul web. (6 commenti)
di Pier Luigi Tolardo, 16-09-2007
Hot!

Segnalazioni - Edoardo aiutato. Attenzione attenzione. (14 commenti)
di Riccardo Valerio, 13-09-2007
v3 Hot!

Segnalazioni - Video con Motorola V3. Calcola la vita media. Chiamare un cellulare dall'estero. Navigatori su Samsung. Utilizzare un LG Umts come modem. (1 commento)
di Riccardo Valerio, 16-09-2007
Sondaggio
Come vedi il futuro dell'umanitÓ, in ambito scientifico?
Il futuro Ŕ nella condivisione delle conoscenze. L'arroganza delle multinazionali nei confronti della proprietÓ intellettuale Ŕ solo il canto del cigno: infatti grazie alle tecnologie il sapere non potrÓ pi¨ essere detenuto da pochi potenti.
Per tutelare ricerche che richiedono investimenti cospicui, la proprietÓ intellettuale Ŕ uno strumento equo e ragionevole. Lo strapotere attuale della grande industria va solo limitato nel tempo ed emendato dagli aspetti pi¨ truci.
Lo scenario pi¨ probabile Ŕ un doppio binario tra scienza proprietaria e open source. La prima coprirÓ i settori che richiedono investimenti a lungo termine, la seconda quelli in cui la cooperazione raggiunge i risultati migliori.
Il potere si concentra dove c'Ŕ il denaro. Volenti, o nolenti, i big dell'economia mondiale si accaparreranno tutte le fonti di conoscenza, e sapranno farle fruttare a dovere, per il bene dell'umanitÓ.

Mostra i risultati (1472 voti)
Leggi i commenti (5)
Settembre 2020
Veicolo autonomo investe e uccide; guidatore accusato di omicidio colposo
Il bug più serio mai scoperto in Windows
Bug in Immuni vanifica l'efficacia dell'app
Facebook ti paga se disattivi l'account
Amazon cancella 20.000 recensioni fake
Samsung brevetta lo smartphone completamente trasparente
L'app che abilita il God Mode in Windows 10
Intel, i Core di undicesima generazione sorpassano Amd
Windows 10 e il bug che deframmenta di continuo gli Ssd
Agosto 2020
Windows 10 rimuoverà automaticamente le app meno utilizzate
Malware negli smartphone a basso costo ruba dati e denaro
Duplicare una chiave col microfono dello smartphone
Chrome, Url troncati per combattere il phishing
Tim e Wind Tre, crescono le tariffe
Il chip nel cervello di Elon Musk
Tutti gli Arretrati

web metrics