L'Umanista informatico

Xml, Html, Css, Sql, Web,Internet, database, programmazione e Google per le Scienze Umane.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-05-2009]

l'umanista informatico

Oggi che l'informatica è sempre più presente, sia nella vita lavorativa sia nel quotidiano, i laureati in discipline umanistiche spesso si trovano in gravi difficoltà perchè in possesso al massimo delle conoscenze derivanti dall'ECDL.

Questo volume non si prefigge come obiettivo quello di emulare una fattispecie di patente del computer nè, a dispetto del titolo, ha qualcosa a che vedere con l'informatica umanistica; è invece scritto e pensato per chi non ha avuto modo di studiare informatica ma desidera avere quantomeno un'infarinatura dell'architettura del Web.

In maniera estremamente discorsiva vengono affrontate tematiche quali la gestione e l'articolazione delle informazioni da parte delle macchine, i criteri logici e semantici soggiacenti l'Xml, Internet e il Web (con un occhio di riguardo per linguaggi, architetture e protocolli), l'organizzazione e il recupero di informazioni dai database, i linguaggi di programmazione (segnatamente la sintassi del Php).

Di particolare interesse è il capitolo dedicato alle lingue del Web: dopo una breve ma interessante introduzione relativa alla nascita e all'evoluzione del Web, viene chiarito il valore semantico dei documenti ipertestuali. Client, server, protocollo, query string, Ftp, Url non saranno più sterili acronimi o nomi convenzionali privi di significato, ma diverranno concetti sufficientemente chiari per poter affrontare lo studio delle strutture chiave delle pagine web, di cui viene presentato il codice, la grammatica Html e Css, ma anche la Web Syndication con cenni relativi a Rss e Feed.

Infine una breve appendice è dedicata a Google, per un uso più consapevole dei motori di ricerca.

Scheda:
Titolo: L'Umanista informatico
Autore: Fabio Brivio
Editore: Apogeo
ISBN: 978-88-503-2847-5
Pagine: 224
Prezzo: euro 7,90

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 12)

Sarebbe diverso da un motore di ricerca dedicato ad un libro sulla pesca sportiva o suio fertilizzanti azotati? Leggi tutto
8-5-2009 09:31

Ops, non ho specificato una cosa importante. Queste tesi non trattavano la cosa dal punto di vista strettamente informatico, ma dal quello del linguista perchŔ mettevano in mostra le difficoltÓ che gli informatici incontrano nel trattare con algoritmi quei meccanismi che nel nostro cervello scattano, ad esempio, quando contestualizziamo... Leggi tutto
7-5-2009 22:28

Allora le mie idee in proposito erano corrette! Sono argomenti molto interessanti, tempo fa avevo letto qualche tesi di linguistica computazionale che riguardavo appunto i sistemi AI per le traduzioni e anche alcuni per insegnare una lingua ad un computer! Cose interessantissime! Quando avr˛ tempo riprender˛ in mano l'argomento... Bau!
7-5-2009 22:23

assolutamente. la seconda. immagina di sviluppare un motore come Google dedicato alla Divina Commedia. Leggi tutto
7-5-2009 21:44

Scusate, ma di preciso nella facoltÓ di informatica umanistica di cosa ci si occupa? Vengono tirati in ballo in modo pesante le intelligenze artificiali? Le reti neurali? Sistemi per la traduzione automatica dei testi? Oppure Ŕ una cosa orientata di pi¨ verso le discipline umanistiche con pesanti interazioni con l'informatica? grazie
7-5-2009 13:49

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto sei dipendente dal tuo smartphone?
Non posseggo uno smart phone.
Spesso lo dimentico e quando lo porto con me a volte lo lascio o lo dimentico spento.
Lo utilizzo con una certa frequenza, ma ne potrei fare a meno.
Per lavoro Ŕ un compagno inseparabile, ma alla sera e nei week-end lo spengo volentieri.
Lo porto sempre con me: senza mi sentirei incompleto.

Mostra i risultati (4306 voti)
Luglio 2021
Rinunciare allo smartphone
Windows 10, svelato l'aggiornamento 21H2
Zitto zitto, il Parlamento Europeo vara la sorveglianza di massa di tutte le email
La UE ci riprova col caricabatterie unico
Stuxnet, il virus informatico più distruttivo della storia
Windows 11, niente update da Windows 7 e 8.1
Falla critica nel sistema di stampa di Windows, e la patch ancora non c'è
Un assaggio del nuovo Office, riprogettato per Windows 11
Giugno 2021
Windows 11, il mio PC riuscirà a eseguirlo?
Windows 11, non abbiate fretta di installarlo
Un blackout informatico molto, molto canadese
Windows 11 sarà più veloce di Windows 10
Windows 11, l'update da Windows 7 e 8 sarà gratis
Windows 11, l'ISO del sistema finisce in Rete
Windows 11, i primi screenshot sfuggono in Rete
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 30 luglio


web metrics