L'inquinamento dell'aria ha le gambe corte

Sembrano tramontati i tempi in cui si sosteneva che i rischi di dissesto climatico a livello planetario fossero bugie e propaganda degli ultraecologisti e persino da noi si fanno strada nuovi metodi per studiare le variazioni atmosferiche anche a livello di composizione degli inquinanti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-04-2009]

air

Non occorreva certo il cambiamento d'indirizzo degli Stati Uniti, che sembrano ormai indirizzati ad aderire al "protocollo di Kyoto"; anche se un po' malignamente si potrebbe supporre che, tramontando il modello economico che vedeva l'auto al primo posto della produzione industriale civile, si sta tentando di sostituirlo con un lancio su scala planetaria delle tecnologie volte al risparmio energetico e alla conservazione dell'ambiente.

Fatto sta che da ultimo sono sorti diversi centri di rilevamento delle variazioni atmosferiche, non soltanto in rapporto alle previsioni del tempo o alle allerte sul cosiddetto "buco dell'ozono" ma anche e soprattutto rivolti alla divulgazione dei dati relativi agli inquinanti atmosferici più comuni, reccogliendo ed organizzando i dati sia mediante le centraline a livello del suolo che attraverso i rilevamenti satellitari.

Così da qualche giorno è attivo La mia Aria sito internet che ci dà in tempo reale e per cinque giorni la settimana lo schema rilevato e l'immagine previsionale della qualità dell'aria che respiriamo, con le percentuali di dispersione delle polveri nell'atmosfera.

Lo schema è in grado di suggerire i dati, comune per comune, dei livelli di ozono, monossido di carbonio, biossido di zolfo e azoto nonché degli inquinanti forse più pericolosi di tutti che sono le cosiddette "polveri sottili".

Ovviamente, in larga parte i dati sono dedotti e quindi solo indicativi di massima; ma, avvertono i responsabili del sito, sarà anche disponibile online un esperto in grado di rispondere a dubbi e a dissipare incertezze; anche perché l'aria che respiriamo è per legge un bene comune, da difendere, proteggere e possibilmente rendere migliore a beneficio delle generazioni che verranno.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

appartengo alla schiera degli ex scettici. Faccio un breve riepilogo. 1. L'incremento delle temperature indicato dai dati nelle cittò da un secolo ad oggi continua a convincermi poco perchè le città sonoisole di calore. Inoltre già tra una località con intorno tanta vegetazione (alberi) e la stessa con i boschi fatti fuori per crare... Leggi tutto
25-4-2009 08:16

qualità dell'aria Leggi tutto
23-4-2009 23:15

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di queste famose "leggi" condividi maggiormente?
Un oggetto cadrà sempre in modo da produrre il maggiore danno possibile.
Qualsiasi cosa vada male, avrà probabilmente l'aria di andare benissimo.
Per ottenere un prestito bisogna provare di non averne bisogno.
L'altra coda va sempre più veloce.
A qualunque cosa si stia lavorando, non appena si mette via uno strumento, certi di aver finito di usarlo, immediatamente se ne avrà bisogno.
Si troverà sempre una qualsiasi cosa nell'ultimo posto in cui la si cerca.
Le probabilità che un giovane maschio incontri una giovane femmina attraente e disponibile aumentano in proporzione geometrica quando è in compagnia della fidanzata, della moglie o di un amico più ricco.
Prima o poi la peggiore combinazione possibile di circostanze è destinata a prodursi.
La necessità procura strani compagni di letto.
Per quanto uno cerchi e si informi prima di comprare un qualsiasi articolo, lo troverà a minor prezzo da un'altra parte non appena l'avrà acquistato.

Mostra i risultati (2734 voti)
Luglio 2022
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 4 luglio


web metrics