Windows 7 per i netbook, ecco i requisiti massimi

Per poter installare la Starter Edition, gli ultraportatili dovranno sottostare alle limitazioni hardware imposte da Microsoft.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-05-2009]

Windows 7 requisiti massimi netbook Starter Editio

Microsoft mostra qualche segno di rinsavimento: come già si pronosticava, la versione di Windows 7 per i netbook sarà la Starter Edition; prima del lancio, tuttavia, scomparirà il limite di tre applicazioni eseguibili in contemporanea.

Il motivo di un'imposizione che a molti sembrava assurda - e ultimamente dev'esserlo sembrata anche a Microsoft, visto che l'ha tolta - non è immediatamente chiaro: pensandoci bene, però, appare evidente come limitare il funzionamento di una versione economica di Windows significhi rendere necessario l'acquisto di quelle più costose per chi voglia lavorare "sul serio".

Un netbook, secondo Microsoft, risponde poi a delle caratteristiche precise in termini di hardware; i computer con componenti di potenza o qualità superiore rientrano già nella categoria dei notebook e pertanto devono installare una verisone di Windows superiore (e più cara).

Ecco quindi che l'azienda ha indicato i requisiti massimi da rispettare per poter installare Windows 7 Starter Edition: occorre una Cpu a singolo core con una frequenza massima di 2 GHz e con una potenza dissipata massima di 15 Watt; la Ram non potrà superare il Gbyte, lo schermo i 10,2 pollici e il disco rigido i 250 Gbyte (i 64 Gbyte se invece di un disco tradizionale c'è un Ssd).

Pare inoltre che sarà impossibile cambiare lo sfondo del desktop e questa, francamente, è la più incomprensibile tra tutte le stranezze che Microsoft vuole imporre, sebbene sia probabile che sparisca prima del debutto.

La politica di indicare i requisiti massimi - e non quelli minimi, come avviene generalmente - non è una novità assoluta: esisteva già per la versione di Windows Xp dedicata ai netbook, ed era ancora più limitante.

Allora i produttori dovevano curarsi che non ci fosse uno schermo touch e che la scheda grafica supportasse al massimo le DirectX 9; per quanto riguarda la Cpu, inoltre, non c'era una generica indicazione ma un elenco dettagliato.

Se a queste limitazioni si aggiunge il fatto che Windows 7 costerà più di Vista, viene da chiedersi se Microsoft non stia affossando tramite il marketing un sistema operativo che, dal punto di vista degli utenti, aveva iniziato bene la propria carriera.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

crack per modificare lo sfondo Leggi tutto
26-5-2009 14:17

Stranezze! Cmq Dante si parla di requisiti massimi. Ossia se vai sopra quei requisiti devi comprare una licenza full e non starter. Per quanto riguarda lo sfondo.... io lo trovo comprensibile invece. Mossa non stupida attenzione.... tutt'altro. I netbook sono fatti per essere portati in giro... si vedono ovunque.... nelle piazze, sui... Leggi tutto
26-5-2009 09:22

{Daniele}
ma con Linux gratis in giro... a cosa serve pagare per un OS limitato?Windows detiene un vantaggio finchè ti permette di fare tutto e in modo semplice... se lo limiti diventa totalmente inutile.
26-5-2009 08:24

ma che diavolo stanno facendo alla Miscrosoft? :shock:
25-5-2009 22:58

{Dante}
Piallare tutto Leggi tutto
25-5-2009 21:45

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In che anno hai comprato il tuo primo tablet?
2010
2011
2012
2013
2014
Non ho mai comprato un tablet.
Lo comprer˛ quest'anno.

Mostra i risultati (2464 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics