Microsoft abbandona Money

Dal 30 giugno cesserà la disponibilità del software per gestire i bilanci familiari, che sarà supportato fino al gennaio del 2011.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-06-2009]

Dopo Flight Simulator ed Encarta, Microsoft chiude un altro storico software: Money, l'applicativo per la gestione del bilancio familiare la cui ultima versione risale al 2007 (ma solo negli Usa, mentre in Italia l'ultima è del 2000).

Dal 30 giugno non sarà più possibile acquistarlo e in ogni caso andrà attivato entro il 31 gennaio 2011; a partire da quella data cesserà il supporto all'online banking.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Microsoft Money ritorna in vita come plugin di Excel

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 12)

Sinceramente non trovo motivi per guardarmi intorno, mi trovo bene e non ho riscontrato problemi di sorta: l'ultima patch che ho installato risale a diversi anni fa. :wink:
15-6-2009 09:43

Dovrebbe essere un bug di sicurezza, di più non saprei (Money in Italia è una rarità) dirti in quanto è roba vecchia (2000) che spero tu abbia patch-ato. :cry: Bè è ora di guardarti attorno :roll: Ciao Leggi tutto
15-6-2009 09:32

La mia è una copia originale che mi sono ritrovato in mano, sinceramente di spendere altri soldi non ne ho voglia, e comunque mi pare che sia l'ultima disponibile per il mercato italiano. Quanto ai bugs, io non ne ho riscontrati.
15-6-2009 00:42

Il 2000 ! :shock: Non sai che la Microsoft da tempo consiglia caldamente di passare alle versione più aggiornate ? Fai una ricerca con Google (su MS hanno cancellato da tempo le pagine) "bug money 2000" se non ci credi ! Dopo questa notizia capisci ora "solito sarcasmo triro e ritrito" :whistle: Ciao Leggi tutto
15-6-2009 00:22

Io invece uso Money 2000 e mi trovo piuttosto bene: sincronizzo i dati automaticamente con la mia banca ed ho abbandonato il supporto cartaceo da un bel pezzo. Ora mi chiedo, è mai possibile riuscire a commentare una notizia riguardante Microsoft senza sciorinare il solito sarcasmo triro e ritrito...? :roll:
14-6-2009 23:15

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Controlli su Facebook le tue (o i tuoi) ex?
No, non ci penso proprio.
A volte guardo il loro profilo o i loro gli aggiornamenti di stato.
Sì, controllo ogni loro mossa.
Le ex (o gli ex) in genere non sono miei amici di Facebook.
Ma quale Facebook! Io uso Twitter (o Google+ o altro social media).

Mostra i risultati (1724 voti)
Luglio 2020
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Tutti gli Arretrati


web metrics