Fujitsu e Packard Bell, batterie a rischio incendio

Tre modelli della serie Amilo e quattro EasyNote sono portati a surriscaldarsi e possono anche prendere fuoco. Il richiamo delle aziende.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-12-2009]

Fujitsu Amilo Pa2510 Pi2512 Pi2515 batterie incend

Fujitsu ha attivato un programma di sostituzione gratuita delle batterie di alcuni modelli di notebook venduti tra aprile 2007 e giugno 2009: si tratta degli Amilo Pa2510, Pi2512 e Pi2515.

I problemi riguardano le batteria: alcuni clienti hanno segnalato casi di surriscaldamento che possono addirittura causare un incendio.

I proprietari dei modelli oggetto del richiamo faranno bene a rispondere all'appello al più presto; nel frattempo, il consiglio è di rimuovere subito la batteria e utilizzare il portatile unicamente con l'alimentazione da rete elettrica.

Anche Packard Bell sta richiamando alcuni notebook per via della possibile presenza di difetti nelle celle delle batteria: si tratta dei modelli EasyNote MX36, MX37, MX51 e MX52 venduti tra luglio e dicembre 2007.

L'azienda invita a chiamare il numero dell'assistenza (199 509979) o a visitare il sito per avere ulteriori informazioni; anche in questo caso è possibile il surriscaldamento e il rischio di incendi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te, gli autovelox e i sistemi automatici di rilevamento...
Contribuiscono a rendere pi¨ sicure le strade.
Sono dei mangiasoldi utilizzati senza ritegno dalle amministrazioni locali.
Vanno evitati e contrastati con tutte le tecnologie a disposizione.

Mostra i risultati (7822 voti)
Marzo 2023
Hyundai: i touchscreen nelle auto sono pericolosi
Windows 11, ancora SSD lenti dopo l'ultimo aggiornamento
La IA entra in Gmail e nei Documenti di Google
Samsung beccata a barare sulle foto della Luna
Perché c'è una fotocamera negli scanner dei supermercati?
Il primo datacenter lunare sta per aprire i battenti
Amazon chiude 8 negozi “senza commessi”
Meta inietterà la IA in WhatsApp, Facebook Messenger e Instagram
Febbraio 2023
Intelligenza artificiale: il programmatore pericoloso
SPID a rischio, due mesi per deciderne il futuro
L'UE vara il Portafoglio per l'Identità Digitale
Sfida su TikTok costringe ad aggiornare 8 milioni di auto
Windows 11 è praticamente uno spyware
La verità sul “massiccio attacco hacker” di cui tutti parlano
L'Internet Archive adesso ospita anche le calcolatrici scientifiche
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 25 marzo


web metrics