Windows 8 rivoluzionerà il mondo dei Pc? Microsoft tace

Un post - subito cancellato - di uno sviluppatore Microsoft parla del successore di Windows 7 come di "qualcosa di completamente diverso" per le esigenze degli utenti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 12-02-2010]

Microsoft Windows 8 post Msdn blog Sinofsky

La prima volta può essere un caso, la seconda può essere una coincidenza, ma se per tre volte appaiono in Rete indiscrezioni su Windows 8, firmate da dipendenti Microsoft e fatte sparire subito dopo che il mondo le ha notate, il dubbio che dietro ci sia una strategia viene.

Né sarebbe la prima volta che Microsoft la prende alla larga, cercando di generare attesa per tecnologie ancora di là da venire e che, alle volte, si perdono per strada per sempre.

Per questa terza volta le indiscrezioni provengono da un post su un blog del Microsoft Developer Network, ora sparito, e scritto da qualcuno che afferma di essere parte del Windows Update Team.

Windows 8 - qualunque sarà il suo nome ufficiale - sarà "qualcosa di completamente diverso da ciò che la gente di solito si aspetta da Windows", frutto del processo di ascolto degli utenti che Steven Sinofsky, presidente della Divisione Windows, ha messo in atto.

"Rifletterà ciò che la gente ha cercato per anni e cambierà il modo in cui pensa ai Pc e il modo in cui li usa" si trovava scritto nel post scomparso.

Frasi cui fa eco John Mangelaars, Vicepresidente di Microsoft per l'area Emea, che ha dichiarato: "Apple sta facendo bene per quanto riguarda i Pc, ma Windows 7 è un successo. Secondo me, Windows 8 sarà sconvolgente".

Un post scomparso pieno di entuasiasmo - e poco altro - e un vicepresidente che si sconvolge per un prodotto che non esiste: sembra proprio che Microsoft abbia iniziato la campagna di marketing con largo anticipo.

E viene da chiedersi: se Windows 8 sarà "qualcosa di completamente diverso" dal Windows attuale e si baserà sulle richieste degli utenti, ciò significa che finora Microsoft ha ignorato i propri clienti?

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 14)

No, significa che le richieste degli utenti cambiano nel tempo. Non credo che ai tempi di Windows 98 gli utenti chiedessero a gran voce la virtualizzazione e le sandbox... :D :D :D Leggi tutto
11-6-2010 13:28

Attenzione alla "Supervendita"! (Spiego meglio una decina di righe sotto) Da quello che ne so io a parte il fatto che W7 sia meno severo con il controllo account rispetto a VISTA ha gli stessi difetti: Estensioni non visualizzate, cosa pericolosissima, cartelle nascoste e anche supernascoste (addirittura il programma di... Leggi tutto
11-6-2010 01:52

{myheartisblack}
win7 non é malvagio... direi che é stabile e veloce come l'XP ma con qualche miglioria qua e là.. se non fosse a pagamento sarebbe veramente interessante
10-3-2010 14:40

In realtÓ ci sono i mini itx e i nano itx se vuoi roba piccola piccola e silenziosa. Le prestazioni sono quelle che sono per˛ anche se sono pi¨ che adeguate se non ci devi far grafica o roba multimediale e magari ci installi una distro linux. Comunque per tornare in tema, sono ormai decenni che aspettiamo questa benedetta rivoluzione da... Leggi tutto
21-2-2010 20:19

Magari un equiv. di Mac mini? Ricordo di aver visto in un supermercato un HP che ci assomigliava vagamente (come ingombro) ma non ho approfondito. Forse sono uscito un po' dal sentiero Windows 7/8 :lol: Leggi tutto
20-2-2010 23:18

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
A partire da quale etÓ i bambini dovrebbero avere uno smartphone personale?
Nessuna
3 anni o meno
4-5 anni
6-7 anni
8-9 anni
10-11 anni
12-14 anni
15-17 anni

Mostra i risultati (927 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Windows 10 e i driver che vengono dal passato
Settembre 2020
Se tutte le auto fossero elettriche, quanta energia in più servirebbe?
Windows XP, il codice sorgente finisce in Rete
Tutti gli Arretrati


web metrics