"L'80% della pubblicità online va a Google"

L'accusa è di Vittorio Colao, amministratore delegato di Vodafone. Google replica: non è vero.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-02-2010]

Vodafone contro Google pubblicità Online

Da un lato, Google può festeggiare: ogni giorno vengono venduti 60.000 cellulari con Android e il tasso di crescita è in aumento.

Dall'altro, la lista dei suoi nemici si allunga: l'ultima arrivata è Vodafone, che si dice preoccupata per il sostanziale monopolio di Google nel settore della pubblicità online.

"L'80% della pubblicità online finisce su un unico canale", ha detto Vittorio Colao, amministratore delegato di Vodafone, parlando al Mobile World Congress di Barcellona; Colao fa chiaramente riferimento a Google, riguardo alla quale sostiene che si debba "essere in grado di accordarci liberamente sulla catena del valore".

La risposta è arrivata rapidamente per bocca di Eric Schmidt, il quale ha tranquillamente affermato che "le società di telefonia mobile potranno avere in molti modi un ritorno di profitti" se lavoreranno insieme al gigante di Mountain View.

Nonostante le rassicurazioni del Ceo di Google, gli operatori mobili non possono fare a meno di notare come l'azienda continui a espandere i propri interessi prima creando un sistema operativo per smartphone - Android - di buon successo, poi lanciando uno smarthone essa stessa - il Nexus One - e infine trasformandosi un Internet Service Provider su fibra ottica.

Con queste premesse, l'idea che Google possa un giorno pensare di diventare per lo meno un operatore virtuale non è così peregrina.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (3)

È vero eccome! Anzi, io direi che è anche di più dell'80%. Io capisco che la pubblicità permette di guadagnare alla maggior parte dei siti e blog parte dei costi dei server, ma quando la pubblicità diventa troppo invadente (ce l'ho più che altro con gli "sponsored links", ads google, ecc.), è un autogol da parte del web.... Leggi tutto
20-2-2010 18:53

{carlo.gobbi}
Ma Vodafone a a cuore solo i profitti altrui???...non sarebbe il caso che pensasse di rendere i servizzi che prima promette ai suoi clienti e poi non mantiene?? (vedi ADSL telefonia fissa) :-)
18-2-2010 20:02

{Carlo}
Colao, invece di pagare i tuoi testimonial, tira fuori più soldi per gli editor di internet!Capisco le problematiche che il monopolio di Google può sollevare.... ma qualcuno mi vuole spiegare perché Google Adsense paga comunque di più di ogni altra concessionaria?Ogni click di Google mi viene pagato quasi il doppio di... Leggi tutto
18-2-2010 10:23

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il peggiore tra questi scenari?
I genitori possono alterare il DNA dei loro nascituri in modo che siano più intelligenti (o più prestanti fisicamente).
Gli assistenti ai malati e i badanti delle persone anziane sono per lo più dei robot.
La maggior parte delle persone hanno impiantati dispositivi con sensori di vario genere.
Lo spazio aereo viene aperto ai droni personali.
Un altro (per cortesia inserisci un commento)
Non lo so

Mostra i risultati (2087 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics