Il caricabatterie universale per le auto elettriche

Nasce Chademo: i maggiori produttori di auto elettriche si accordano per progettare delle stazioni di ricarica "universali".



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-04-2010]

Chademo auto elettriche standard

Forse un giorno useremo tutti auto elettriche, che non avranno emissioni nocive per l'atmosfera e ci fermeremo alle stazioni di ricarica rapida allo stesso modo in cui oggi facciamo il pieno dai benzinai.

Su questo idilliaco futuro pende una sola minaccia: che le auto elettriche facciano la fine dei telefonini cellulari, categoria di oggetti in cui ogni modello ha un proprio spinotto assolutamente incompatibile non solo con quelli ideati dai produttori concorrenti, ma anche da quelli adottati sugli altri modelli della stessa casa.

Per risolvere il problema dei telefonini c'è voluto un intervento dell'Unione Europea; per le auto elettriche si stanno invece muovendo i produttori stessi, capeggiati da Nissan e Toyota.

Le due aziende hanno creato un gruppo - cui si sono aggiunte aziende come Mitsubishi e Fuji Heavy Industries (che possiede il marchio Subaru) - battezzato Chademo per adottare uno standard univoco nella realizzazione delle stazioni di ricarica rapida (compresi voltaggio e i vari aspetti tecnici) e delle "spine" lì utilizzate, al fine di creare un'infrastruttura sfruttabile da ogni auto elettrica prodotta da qualunque azienda nel mondo.

Sono altre 158 le imprese che dovrebbero aderire presto a quest'iniziativa: tra esse ci sono nomi come PSA Peugeot Citroen, Enel e Endesa.

"Siamo in competizione quando si tratta delle prestazioni dei veicoli, ma dovremmo cooperare quando si parla di infrastrutture" ha spiegato Toshiyuki Shiga, Chief Operating Officer di Nissan.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

sei ben informato, non è che lavori allo ior? :wink: Leggi tutto
15-4-2010 02:22

{Francesco}
scoprite le carte! Leggi tutto
14-4-2010 13:38

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
I bambini sempre più spesso entrano in contatto con la tecnologia a una tenera età (per giocare, comunicare e cercare informazioni), anche grazie alla diffusione di smartphone e tablet. Quale dovrebbe essere la maggiore preoccupazione dei genitori?
Potrebbero visionare materiale inappropriato o visitare siti inopportuni.
Potrebbero comunicare con sconosciuti o persone non ritenute affidabili.
Potrebbero essere vittime di cyberbullismo, sui social network o altrove.
Potrebbero spendere denaro online senza che i genitori lo sappiano, anche a causa delle app che richiedono acquisti online durante i giochi.
Potrebbero diffondere dati personali (compresi foto e filmati) senza essere coscienti dei rischi.
Potrebbero incorrere in difficoltà a relazionarsi con amici dal vivo, nascondendosi dietro relazioni disintermediate dal mezzo informatico.

Mostra i risultati (1368 voti)
Maggio 2021
TIM, parte da Trento l'addio al rame in favore della fibra
Bye bye, Emotet
Bambini e smartphone, 1.500 euro di multa ai genitori che non li sorvegliano
Aprile 2021
Office manda in pensione Calibri: quale nuovo font preferite?
Windows 10, arriva l'Eco Mode per far tornare scattante il Pc
Microsoft pronta a lanciare Cloud PC, il desktop in streaming
Aggiornamento Windows 10, problemi di tutti i tipi
Se l'FBI, zitta zitta, si mette a patchare i server altrui
Colpevoli di ransomware
Tutti gli home banking sono a rischio, se usi Facebook
Windows 10 rileverà la presenza dell'utente davanti al computer
Yahoo Answers chiude i battenti per sempre
Aggiornamento urgente per iPhone e iPad
Marzo 2021
La macchina di Anticitera
Hacker contro Richard Stallman, la macchina del fango
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 6 maggio


web metrics