Bancomat vulnerabili, le tecniche dimostrate dagli hacker

Anche i bancomat hanno le loro vulnerabilità, che i malintenzionati possono sfruttare per svuotarli.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 29-06-2010]

Barnaby Jack Black Hat Conference ATM bancomat

La prossima Black Hat Conference - che inizierà a Las Vegas il 28 luglio - rischia di rappresentare un serio problema per le banche e un'opportunità per i malintenzionati dotati di conoscenze informatiche.

In quell'occasione, infatti, Barnaby Jack (dirigente della IOACtive Labs, azienda che si occupa di sicurezza) dimostrerà pubblicamente alcune tecniche per accedere ai bancomat, svelando quanto siano vulnerabili.

Prima dell'evento Jack non rivelerà alcun dettaglio sui sistemi che adotterà, ma ha spiegato che in fondo non è così difficile accedere a questi sistemi che, in molti casi, hanno delle porte di comunicazione accessibili dall'esterno.

Jack mostrerà tra l'altro come sia possibile ottenere tutti i soldi contenuti in un bancomat usando alcune tecniche di hacking: per questo le banche sono così preoccupate.

D'altra parte, come spiega l'esperto di sicurezza Joe Grand, "la gente sta iniziando a capire che anche i prodotti hardware hanno delle vulnerabilità di sicurezza. Parchimetri, bancomat, tutto ciò che contiene componenti elettronici può essere violato. Per lo più, un prodotto hardware è solo un computer con un aspetto diverso".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Sorpresa: ''Questo bancomat è stato hackerato''
Hackerano il Bancomat con chiavetta USB
Microsoft, la roadmap ufficiale di Windows Embedded 8

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)


{paolo del bene}
non mi sembra che ci sia qualcosa di affascinante nel craccare un bancomat per farsi dare i soldi, si rischia di esser presi per frode. comunque è colpa delle banche che continuano ad affidarsi ai soliti produttori di bancomat che usano windows come sistema operativo di gestione bancomat. avete mai sentito dire che windows è un sistema... Leggi tutto
2-3-2011 01:16

Se lo vuoi sapere esistono programmatori che dietro pagamento fanno i driver Linux per qualsiasi periferica! Niente di più facile che decompilano i driver Windows e ci fanno hacking. Veramente non mi è mai successo e quindi non avrei mai approfittato anche se costa da 10-50$ Mentre ci faccio un pensierino per i driver Vista/Seven di... Leggi tutto
1-7-2010 03:11

Non sapevo questa storia che agli inizi usassero le tastiere convenzionali, veramente che idee Lol :D Quello sui sistemi operativi hai ragione è ridicolo come fanno, pensa che circa 5 anni fa quando lavorai per un videonoleggio in una catene medio-piccola, vedevo i tecnici ammattire a volte perchè dopo aver installato distributori... Leggi tutto
1-7-2010 02:30

All'inizio si è usato (c'ero) anche CP/M, MS/DOS, OS/2 e Xenix (in sequenza temporale), poi la logica del basso costo-programmatore (e smerciare hardware costoso) si è preferito usare Windows. Che è assurdo se si pensa che lo stesso compito può essere svolto da un BSD/Linux minimo che richiede un hardware minuscolo! Comunque la cosa... Leggi tutto
1-7-2010 01:17

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai mai acceduto a una rete Wi-Fi di qualcuno senza il suo permesso?
No, mai.
No, ma lo farei se ne avessi la possibilità.
Sì, ma era una rete Wi-Fi pubblica approntata appositamente.
Sì, ma era una rete Wi-Fi lasciata aperta e quindi ci potevo entrare anche senza le credenziali necessarie.
Sì, una rete Wi-Fi privata di cui ho hackerato la password (o di cui ho conosciuto la password).

Mostra i risultati (1866 voti)
Febbraio 2020
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Tutti gli Arretrati


web metrics