Microsoft, la polarità delle batterie non è più un problema

Una tecnologia permette di inserire le batterie senza rispettarne la polarità. In qualche caso l'utilizzo sarà pure royalty-free.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-07-2010]

pl

Scagli la prima pietra chi è sempre riuscito ad inserire le batterie secondo il giusto verso già al primo tentativo; e in un mondo che ormai funziona sempre più con apparecchi portatili alimentati con accumulatori sempre più piccoli, il rispetto delle giuste polarità è un requisito fondamentale per gerantire non solo il funzionamento ma anche l'assenza dei guasti.

Sembre ora risolto e per sempre il problema sentito soprattutto da chi è sbadato o ha semplicemente fretta, dall'utente occasionale come da chi proprio non è portato ad un minimo di conoscenza tecnologica, dai portatori di handicap a chi semplicemente ha le diottrie che slittano quando la luce scarseggia.

Con la tecnologia InstaLoad messa a punto dagli ingegneri di Microsoft, non sarà più necessario porre attenzione all'inserimento degli accumulatori per il loro giusto verso; si tratterebbe infatti di un nuovo tipo di contatto che dovrà sostituire quelli già esistenti nelle varie apparecchiature.

Insomma è una specie di uovo di Colombo, compatibile con ogni tipo di pila oggi esistente secondo gli standard internazionali ANSI e International Electrotechnical Commission (IEC), dal bottone CR123 alle varie A, C e D, ricaricabili oppure usa-e-getta.

Per assicurare la massima diffusione del dispositivo, "Big M" è disponibile ad accordare ai terzi la licenza gratuita di costruzione e utilizzo, quanto meno alle aziende che producono apparecchiature per disabili psichici e sensoriali; e pare che già Duracell abbia previsto di integrare InstaLoad nei suoi prodotti.

Il dispositivo non affretterà certo l'obsolescenza di tutte le apparecchiature a pile oggi esistenti; ma certamente notevoli benefici in termini di praticità e sicurezza si avranno nel giro di qualche anno, non appena lo standard inizierà ad avere una sua rilevanza in termini percentuali.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)

Infatti ! :P con un ponte anche usato in continua-continua si ha lo stesso effetto ! Leggi tutto
20-7-2010 15:52

ma basta fare una fresatura o qualcosa del genere nella finestrella di inserimento delle pile, in modo da evidenziare la protuberanza del polo positivo che il problema è risolto... stanotte ormai è tardi, domani ti invio una foto di un telecomando o qualcosa che ho per casa che è l'uovo di colombo.... la pila passa o non passa.... ecco... Leggi tutto
19-7-2010 01:41

vado decisamente off-topic, ma stronzata per stronzata, questa è meglio! http://www.fioridiguarana.it/ :lol:
18-7-2010 22:52

Sulla fatto che come idea sia davvero semplice e tutto quanto si può discutere, ma sul fatto che sia una cosa inutile non sono d'accordo: evidentemente non avete mai visto una persona anziana o con problemi di vista alle prese con delle batterie.
18-7-2010 14:20

D'accordo al 100%! Mai avuto problemi nemmeno io con le pile, nemmeno da ubriaco! Microsoft fino a poco tempo fa cercava di brevettare qualsiasi cosa non sia già stata brevettata da qualcun altro, ma ora esagera se pensa di produrre apparecchi utili quanto la macchina che butta la merda sul tetto e l'odore in cantina.... Leggi tutto
17-7-2010 17:32

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Con quale delle seguenti affermazioni, tutte relative a siti che vendono coupon e buoni sconto online, concordi di più? (Se vuoi dare risposte multiple utilizza i commenti)
Sono un cliente abituale dei siti di coupon e in generale posso dichiararmi soddisfatto delle promozioni attivate tramite questo mezzo innovativo.
Apprezzo i coupon soprattutto per provare quelle strutture dove non sono mai stato, o servizi che non ho mai utilizzato prima.
Acquisto talvolta i coupon ma purtroppo molte volte non riesco a utilizzarli prima della loro scadenza, pertanto penso di diminuire questa attività o di continuare a farlo saltuariamente.
Acquisto i coupon soprattutto per usufruire dello sconto e raramente acquisto nuovamente un servizio o torno in una struttura a "prezzo pieno".
Solitamente acquisto un coupon soltanto se conosco già la struttura o il servizio offerto, non voglio fregature.
Mi è capitato spesso di prendere delle fregature o di non essere servito alla stregua degli altri clienti, pertanto penso che non acquisterò più coupon.
Non ho mai acquistato un coupon.

Mostra i risultati (1600 voti)
Dicembre 2019
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Tutti gli Arretrati


web metrics