Anche il Pd licenzia: il caso Red Tv

La web tv fondata da Massimo d'Alema chiude i battenti e licenzia i 7 giornalisti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-08-2010]

Mario Adinolfi

La chiusura di Red Tv non ha fatto notizia come la casa di An a Montecarlo, ma in fatto di coerenza fra il dire e il fare nelle forze politiche non c'è molta differenza.

Red Tv, la web-tv fondata da Massimo D'Alema, con sede a Roma a Palazzo Grazioli (erano vicini di casa di Berlusconi) ha licenziato i suoi 7 redattori superstiti, già da mesi in contratto di solidarietà e per i quali il sindacato spera di avere in autunno la cassa integrazione in deroga.

Il vicedirettore di Red Tv, il noto blogger e giornalista Mario Adinolfi, ha stigmatizzato duramente l'atteggiamento del Pd (che in pratica è l'editore della tv on line) e l'indifferenza con cui i maggiori esponenti di questo partito (che dovrebbe essere al servizio dei lavoratori e della libertà di stampa) hanno accolto e non commentato il fatto.

Dal 1 agosto la sede è stata occupata per qualche giorno dai redattori, provocando l'intervento della polizia, preoccupata non tanto per loro ma per la sicurezza dell'importante "vicino" Berlusconi.

Red Tv era nata dopo il successo di Obama alle elezioni americane, che aveva vinto grazie alla mobilitazione della Rete. Un entusiasmo raffreddatosi presto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 19)

Anche quello è un bene, nella fattispecie gas naturale, e come sempre l'economico ci avvolge totalmente! :evil: Leggi tutto
4-9-2010 16:07

Importante se non necessario, nelle nostre analisi, è il ricordare che i Massimi Sistemi sono sostanzialmente sistemi insiemistici, e gli insiemi, contengono a loro volta altri sottoinsiemi collegati in una rete i cui nodi non passano attraverso alcun pettine. L'assenza di controlli e di autoregolazione genera scorie che riducono... Leggi tutto
17-8-2010 12:45

L'argomento è interessante, purtroppo è sconsolante vedere come le classi dirigenti evitino accuratamente di dedicargli tempo e risorse. Non si vede cosa di più importante ci possa essere da discutere se non questa. La globalizzazione, DI PER SE', non è solamente un fenomeno negativo, visto che produce anche alcuni effetti positivi e... Leggi tutto
17-8-2010 12:11

Ed è proprio quello che sta accadendo: la globalizzazione industriale, finanziaria, produttiva (intesa come movimento di manodopera a basso costo, in sintesi lo sfruttamento dell'immigrazione clandestina) accompagnato e corroborato dalla globalizzazione della criminalità organizzata, sta divorando lo squalo. E questa una rottura di... Leggi tutto
17-8-2010 00:12

Analisi molto lucida Silent. Aggiungo quello che secondo me e' il vero dramma attuale: non e' piu' nemmeno la singola azienda a essere accecata da un superprofitto immediato, a danno delle condizioni che le consentono di avere un mercato, ma e' l'apparato legislativo stesso che e' plasmato su criteri di scarsissima lungimiranza, tanto... Leggi tutto
16-8-2010 23:46

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai dei rimpianti per la tua vita finora?
Avrei voluto vivere la vita secondo le mie inclinazioni e non secondo le aspettative degli altri.
Ho fatto l'amore meno di quanto mi sarebbe piaciuto.
Non avrei voluto lavorare così duramente.
Ho viaggiato meno di quello che avrei voluto.
Avrei voluto avere il coraggio di esprimere di più alcuni miei sentimenti.
Avrei voluto restare di più in contatto con i miei amici e di chi mi ha voluto bene.
Ho guadagnato meno soldi di quanto avrei desiderato.
Avrei voluto consentirmi di essere più felice.

Mostra i risultati (2702 voti)
Marzo 2020
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Tutti gli Arretrati


web metrics