Violate le protezioni dei contenuti HD

Con la master key di HDCP si possono aggirare le protezioni dei Blu Ray. Intel minaccia azioni legali.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-09-2010]

Rubata master key HDCP protezioni Blu Ray

È un serio problema per tutta l'industria dei contenuti, e la gioia dei pirati: il sistema di cifratura HDCP (High-Bandwidth Digital Content Protection), che protegge i dati in alta definizione trasmessi via HDMI, DisplayPort e DVI rendendone impossibile la copia su dispositivi privi del chip HDCP, è stato violato.

In pratica, usando HDCP è impossibile riprodurre un contenuto protetto su un dispositivo non autorizzato (monitor, registratori, computer e via di seguito) e, quindi, anche eseguirne una copia partendo dal flusso audio/video stesso.

Nessun hacker ha scardinato le protezioni delle chiavi di cifratura, ma tutto è avvenuto grazie alla sottrazione di una master key, ossia di una chiave in grado di decifrare tutte le altre.

Dato che HDCP è largamente utilizzato per proteggere i dischi Blu Ray e le trasmissioni televisive HD, la sua violazione rappresenta un pericolo per chi basa sull'irriproducibilità amatoriale dei contenuti il proprio business.

Certo, l'uso della chiave rubata non è così immediato: per essere utilizzata - spiega Intel, l'azienda cui si deve l'ideazione di HDCP - deve essere inserita in un chip decodificatore. Il pericolo non viene dunque dalla possibilità che esploda il mercato delle copie casalinghe dei Blu Ray, ma dall'eventuale invasione del mercato da parte di dispositivi hardware (lettori, set-top box e via dicendo) contenenti la Master Key.

Per evitare che a qualcuno venga in mente di mettere in pratica quest'idea, Intel ha già fatto sapere che farà immediato ricorso alle leggi che tutelano la proprietà intellettuale: stroncherà sul nascere la produzione di ogni "dispositivo atto ad aggirare le nostre tecnologie anticopia".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
5 milioni di multa per aver bypassato la protezione dei film 4K
Hackerata Cinavia, la protezione di BluRay e DVD

Commenti all'articolo (3)

{pippolo}
piu' si inspessiscono gli scudi e piu' si appuntiscono le lance. Da come ho capito fra un po si faranno le modifiche come quelle per la playstation. Ben gli sta', credevano che con dispositivi hardware fosse impossibile crackare la protezione, ma gli si e' ritorto contro. Personalmente non ho ne lettore blu-ray ne altri dispositivi hd,... Leggi tutto
22-9-2010 12:47

Ma infatti, ce le regalassero le cose... qua le paghiamo fior di quattrini! :x
20-9-2010 22:54

Beffati da se stessi Leggi tutto
20-9-2010 21:21

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Ha ragione Stallman quando dice che Android non libero?
S
No
Non lo so

Mostra i risultati (2898 voti)
Novembre 2020
Flash muore ma i giochini sopravviveranno nell'Internet Archive
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
Tutti gli Arretrati


web metrics