Cdm abolisce decreto Pisanu: Wi-Fi libero da gennaio

Il Consiglio dei ministri approva il pacchetto sicurezza. Dal primo gennaio le connessioni wireless saranno libere.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-11-2010]

Maroni abolisce decreto Pisanu Wi-Fi libero

Il Consiglio dei ministri ha approvato il cosiddetto Pacchetto sicurezza proposto dal ministro dell'Interno Maroni, preparando finalmente la pensione per il famigerato articolo 7 che bloccava lo sviluppo del Wi-Fi italiano.

Al 31 dicembre 2010, dunque, il decreto Pisanu non sarà rinnovato e si avvierà verso l'oblio mentre inizierà una nuova era di connessioni libere senza fili.

"Ho valutato che si possa procedere all'abolizione delle restrizioni del decreto Pisanu, che scade il 31 dicembre, e dal primo gennaio introduciamo la liberalizzazione dei collegamenti Wi-Fi attraverso gli smartphone" ha spiegato Maroni e la notizia è senz'altro positiva, anche se l'ultima precisazione - attraverso gli smartphone - suona un po' strana (sarà liberalizzato solo l'accesso Wi-Fi tramite gli smartphone? l'autenticazione avverrà tramite smartphone? e i telefonini normali?)

"Da qui a dicembre valuteremo quali siano gli adeguati standard di sicurezza" ha continuato Maroni "e dal primo gennaio i cittadini saranno liberi di collegarsi ai sistemi Wi-Fi senza le restrizioni introdotte cinque anni fa e che oggi sono superate dall'evoluzione tecnologica".

Sembra di poter dire con tranquillità che sparirà finalmente per gli utenti l'obbligo di esibire la carta d'identità e per i fornitori dell'accesso quello di "schedatura", mentre ancora nulla si sa sugli "adeguati standard" citati dal ministro che dovranno regolare l'accesso alle reti senza fili.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Wi-Fi negli hotel, in Italia spesso si paga

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)

Maroni sembra riprendere la proposta dell'onorevole Cassinelli, che non intende eliminare l'obbligo di identificazione, m consentire un accesso anonimo come regola generale, fatta salva la facoltà della polizia di richiedere l'identificazione per determinati Internet Point o persone. le modalità tecniche saranno probabilmente lettori... Leggi tutto
7-11-2010 14:17

E' un PACCO sicurezza. Leggi tutto
6-11-2010 19:50

Basta aspettare un po' e vedremo che tutto si tradurrà nel solito spot elettorale da cinegiornale anni '30. :!:
6-11-2010 17:46

{Lucio Menci}
Ma ne siamo proprio sicuri? Mi risulta che del decreto pisanu sia stato abolito l'obbligo dei gestori di wifispot di fare la richiesta al questore, non di mantenere un registro aggiornato di tutti gli utenti connessi con riferimenti a documenti di identità...
6-11-2010 10:33

{max}
Liberalizzazione è una parola grossa Leggi tutto
6-11-2010 01:47

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Questo sondaggio è stato visto sul sito di un ristorante a domicilio: Qual è il motivo principale per cui hai fatto un ordine nel nostro ristorante online?
Ho cliccato su un annuncio o un banner pubblicitario.
Avevo un coupon o un buono sconto.
Me l'ha raccomandato un amico o un parente.
Me l'ha suggerito un collega di lavoro.
Avevo già ordinato qui e mi ero trovato bene.
Dalle immagini i piatti proposti sembravano appetitosi.
Altro, specificare --> "AVEVO FAME"

Mostra i risultati (528 voti)
Agosto 2020
Falla nei chip Qualcomm, a rischio centinaia di milioni di smartphone
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Tutti gli Arretrati


web metrics