Mirasol, l'e-ink a colori di Qualcomm

Gli e-reader del 2011 visualizzeranno immagini brillanti e con un framerate adeguato alla visione dei film.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-11-2010]

Qualcomm Mirasol e-ink colori PocketBook

Al CES 2011 di Las Vegas potremo finalmente vedere il prodotto che, stando alle promesse, porrà fine alla contrapposizione tra i sostenitori degli schermi LCD e coloro che preferiscono quelli e-ink.

La soluzione si chiama Mirasol ed è stata realizzata da Qualcomm: si tratta di un display che ha le stesse caratteristiche dell'e-ink eppure non solo è a colori (come già l'alternativa di Havon) ma permette anche di visualizzare immagini brillanti e con framerate elevati, riuscendo così a riprodurre i filmati in modo fluido.

Questa tecnologia - fino a oggi mostrata solo su un prototipo con schermo da 5,3 pollici e risoluzione di 1024x768 pixel - si basa sulla riflessione della luce esterna da parte di uno specchio posto dietro lo schermo.

Come negli e-ink non è presente una sorgente di luce posteriore (lampada o LED), caratteristica che facilità la visione di quanto mostrato a schermo quando ci si trova all'aperto.

Sarà Pocketbook a mostrare il primo esemplare di e-reader dotato di queste caratteristiche, proprio in occasione del CES: anche il lettore si chiamerà Mirasol. La presentazione avrebbe dovuto essere una sorpresa, ma un comunicato stampa sfuggito all'azienda ha rivelato l'avvenimento.

L'e-book reader Mirasol avrà tuttavia un limite: non riuscirà a raggiungere il framerate tipico dei film (30 fps) ma si fermerà a soli 12 fps, perché il processore adottato non è sufficientemente potente.

Per trovare Mirasol nei negozi dovremo attende il terzo trimestre del 2011.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Il display coi pixel di grafene

Commenti all'articolo (3)

E' un po' che se ne vocifera, ma... Leggi tutto
25-11-2010 19:37

questa notizia non mi è nuova... mi auto-cito: della serie: talvolta arrivano prima i post degli articoli :) Leggi tutto
25-11-2010 19:27

La lentezza nello sfogliare le pagine dei tradizionali eBook non mi e' mai piaciuta. Questo sembra molto reattivo (e in piu' a colori).
25-11-2010 18:19

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'app che permette di noleggiare un'autovettura direttamente dallo smartphone è molto contestata dai tassisti.
Non è necessario introdurre nuove regole per l'app. I tassisti hanno torto, perché il mondo si evolve ma loro ragionano come se Internet non esistesse, difendendo ciecamente la loro casta (che ha goduto di fin troppi privilegi negli ultimi anni).
I tassisti dovranno adeguarsi e mandare giù il boccone amaro, anche se un minimo di regolamentazione per l'app è necessaria.
L'app non va vietata del tutto, ma va limitata in modo pesante così da poter salvaguardare le esigenze dei tassisti.
L'app va completamente vietata: i tassisti hanno ragione a protestare, perché Uber minaccia il loro lavoro e viola leggi e regolamenti.
Non saprei.

Mostra i risultati (1985 voti)
Settembre 2020
Vecchio televisore mette KO la connessione Adsl di un intero paese
Attacco ransomware mette in ginocchio Luxottica
Ransomware blocca ospedale, muore una paziente
Veicolo autonomo investe e uccide; guidatore accusato di omicidio colposo
Il bug più serio mai scoperto in Windows
Bug in Immuni vanifica l'efficacia dell'app
Facebook ti paga se disattivi l'account
Amazon cancella 20.000 recensioni fake
Samsung brevetta lo smartphone completamente trasparente
L'app che abilita il God Mode in Windows 10
Intel, i Core di undicesima generazione sorpassano Amd
Windows 10 e il bug che deframmenta di continuo gli Ssd
Agosto 2020
Windows 10 rimuoverà automaticamente le app meno utilizzate
Malware negli smartphone a basso costo ruba dati e denaro
Duplicare una chiave col microfono dello smartphone
Tutti gli Arretrati


web metrics