Bambini sempre più tecnologici

I bambini di oggi sono sbilanciati verso l'uso della tecnologia e ignorano abilità un tempo normali, come l'andare in bicicletta.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 21-01-2011]

AVG Digital Diaries bambini tecnologia life skills

Secondo un'indagine di AVG, i bambini di oggi sono molto bravi quando si tratta di avere a che fare con prodotti tecnologici ma molto meno quando devono eseguire azioni pratiche, quelle che l'azienda ha definito life skills (come nuotare o andare in bicicletta).

L'indagine si basa su un sondaggio online rivolto alle madri di bambini (ne sono state contattate 2.200 negli USA, in Canada, in Giappone, Australia, nuova Zelanda e in 5 Paesi Europei tra cui l'Italia) tra i due e i cinque anni.

I risultati mostrano che il 58% dei bambini sa utilizzare "un videogioco basilare" mentre quelli che sanno andare in bicicletta sono solo il 52%; il 63% sa accendere un computer e il 69% sa utilizzare un mouse, ma solo il 20% è in grado di nuotare senza aiuto.

La differenza tra maschi e femmine è pressoché insignificante, con una lievissima superiorità di queste ultime: il 58% dei bambini e il 59% delle bambine è in grado di utilizzare un videogioco; quando si tratta di fare una chiamata con il cellulare le percentuali sono del 28% e del 29%.

Secondo lo studio i bambini più bravi nelle life skills sono i figli di madri con più di 35 anni: potrebbe sembrare un segno del fatto che le mamme più giovani preferiscano insegnare come si usa un PC piuttosto che una bicicletta.

O, più semplicemente, del fatto che madri più "anziane" hanno figli più grandi e che più probabilmente sanno compiere azioni più complicate e che richiedono un coordinamento maggiore rispetto al premere dei pulsanti.

Tony Ascombe, di AVG, commenta spiegando che "poiché noi adulti siamo tanto connessi, forse non capiamo che quello che facciamo in realtà è connettere i nostri figli allo stesso modo, e sta diventando normale per loro e forse stiamo ignorando alcune delle altre abilità".

"Come genitori" - continua Ascombe - "abbiamo una responsabilità digitale. Dobbiamo assicurarci di dare ai nostri figli una vita bilanciata".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

Leggi tutto
16-3-2011 19:10

ma adesso che non sappiano andare in bicicletta dipende dai posti, in Germania ad esempio vanno a 3 anni gia come dei pazzi per strada. Pi che altro che sono proprio morti punti di ritrovo come il classico bar o la panchina al parco, o giocare in strada. Ci stiamo sempre pi isolando tutti davanti al computer. Dall'altra parte mi... Leggi tutto
16-3-2011 16:49

Gi un problema alla radice! :cry: Ciao Leggi tutto
25-1-2011 02:17

E che la continua avanzata dei social network agevola notevolmente... :cry: Leggi tutto
24-1-2011 19:25

Al di l del sapere andare in bicicletta o meno (cosa in ultima analisi non esiziale all'esistenza terrena) c' sicuramente un grosso rischio di isolamento culturale e sociale, e purtroppo un problema che non investe soltanto i bambini... :?
24-1-2011 16:23

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Per cosa soprattutto ti sono utili i social media, sul lavoro?
Per prendermi una pausa dal lavoro
Per comunicare con gli amici e la famiglia mentre sono al lavoro
Per comunicare con i miei contatti professionali
Per trovare informazioni che mi aiutino a risolvere problemi di lavoro
Per costruire o rinforzare relazioni personali con i colleghi o i miei contatti di lavoro
Per scoprire cose sulle persone con cui lavoro
Per porre domande relative al lavoro a persone fuori dalla mia azienda
Per porre domande relative al lavoro a persone dentro la mia azienda

Mostra i risultati (509 voti)
Gennaio 2023
Libero e Virgilio Mail offline da giorni, verso la risoluzione
Pesci da compagnia fanno acquisti sulla Switch all'insaputa del padrone
Il ritorno del Walkman
Invecchiare al tempo della Rete
Apache contro Apache
Cessa il supporto a Windows 7. Microsoft: “Non passate a Windows 10”
Lo smartphone con schermo e-ink da 6,1 pollici
Dicembre 2022
WhatsApp dal nuovo anno non funzionerà più su 47 smartphone
LastPass, la violazione è molto più grave del previsto
Netflix, giro di vite sulla condivisione delle password
Digitale terrestre: si spegne la TV in definizione standard
Disorganizzazione informatica fa desistere i cybercriminali
Windows 7 e Windows 8: Microsoft annuncia la fine del supporto
Telefonia, inizia l'era degli aumenti infiniti
La settimana lavorativa di quattro giorni è un successo
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 27 gennaio


web metrics