Multa per chi visita Wikileaks

Una voce al telefono impone di pagare una multa salata per aver visitato il sito di Assange. Ma si tratta di una truffa.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-01-2011]

Scam telefono Wikileaks multa

C'è un nuovo tipo di truffa che sfrutta la popolarità del caso Wikileaks per ottenere denaro dalle vittime.

La particolarità sta nel fatto che la trappola non viene tesa come al solito via email ma tramite una normale telefonata.

Chi risponde sente dall'altra parte del filo una voce che segnala come l'indirizzo IP della persona contattata sia stato "registrato per aver visitato il sito Wikileaks; per questo ci sono conseguenze gravi, compresa una multa da 25.000 a 250.000 dollari e perfino la prigione".

Alle vittime viene poi fornito un numero di telefono da comporre per ricevere istruzioni su come effettuare il pagamento.

La truffa, che per ora è diffusa soltanto negli Stati Uniti, è venuta alla luce grazie alla denuncia di una vittima.

Le indagini hanno permesso di appurare che le telefonate, automatizzate, vengono effettuate sfruttando la tecnologia VoIP e centralini aziendali compromessi.

Pare che lo scam telefonico abbia particolare successo quando le vittime sono militari, dal momento che il Pentagono ha esplicitamente vietato ai membri delle forze armate di visitare Wikileaks per ragioni di sicurezza.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sim o Wi-Fi?
Con Sim e piano dati attivo.
Con Sim ma senza piano dati.
Ho Sim e piano dati ma uso soprattutto il Wi-Fi.
Solo Wi-Fi.

Mostra i risultati (1393 voti)
Luglio 2020
Iliad diventa operatore di rete fissa
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Immuni, chiedete e vi sarà dato
Altro che Immuni: il Bluetooth va tenuto spento!
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Tutti gli Arretrati


web metrics