I muli per il riciclaggio del denaro

Aumentano le persone reclutate per riciclare il denaro delle truffe online. Per la prima volta, non solo su Windows.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-01-2011]

Cisco muli riciclaggio denaro Annual Security Repo

Cisco ha pubblicato l'Annual Security Report relativo al 2010, tramite il quale rivela quale sia l'andamento delle minacce per la sicurezza dei vari dispositivi informatici, dai PC agli smartphone e ai tablet.

La prima considerazione interessante è l'espansione della necessità di "muli" per il riciclaggio del denaro, di pari passo con la crescita dell'economica del crimine informatico.

Con il termine "muli" si intendono quelle persone reclutate per configurare account bancari o addirittura usare i loro propri conti correnti al fine di aiutare i truffatori a ottenere denaro o a riciclarlo.

Le attività dei "muli" - spiega Cisco - stanno diventando sempre più elaborate e di portata internazionale, e gli esperti di sicurezza consultati prevedono che sarà uno dei principali oggetti degli investimenti da parte dei criminali informatici nel 2011.

La seconda notizia che emerge dal rapporto è lo spostamento del bersaglio. Per la prima volta da tempo i truffatori stanno distogliendo la loro attenzione dai PC basati su Windows per rivolgerla ad altri sistemi operativi, applicazioni e dispositivi, come ad esempio smartphone, iPad e iPod, e piattaforme mobile in generale.

Secondo l'indagine di Cisco, dopo un decennio di attacchi informatici diretti a sistemi operativi e applicazioni per PC, i produttori hanno rafforzato le misure di sicurezza dei loro prodotti e adottato un approccio più aggressivo nel correggere le vulnerabilità.

Di conseguenza, i truffatori stanno trovando sempre più difficile riuscire a sfruttare le piattaforme che una volta erano il loro pane quotidiano - in particolare Windows - e stanno dirigendosi altrove, un trend alimentato anche dalla diffusa adozione di dispositivi e applicazioni mobili che stanno emergendo come gravi vettori di minacce informatiche (in particolare i software di terze parti).

Il rapporto contiene anche una buona notizia: il 2010 è il primo anno della storia di Internet in cui il volume complessivo dello spam registra un calo grazie alla chiusura di botnet particolarmente attive come Waledac e Pushdo/Cutwail.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è l'espressione più ricorrente nella tua azienda, tra queste?
Ampia gamma
Capacità comunicative
Creativo
Dinamico
Efficace
Esperienza collaudata
Innovativo
Manageriale
Motivato
Multinazionale
Problem solving
Specializzato
Vasta esperienza

Mostra i risultati (1742 voti)
Febbraio 2021
Nuovi Mac, gli SSD durano pochissimo
Elettrodomestici, A+++ può diventare B o C
Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
Sms svuota conto corrente: occhio alla truffa
Vendere o comprare una casa online all'asta (senza Tribunale)
Hacking e caffeina: 167.772 euro da spendere in caffè
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
Didattica a distanza, genio su Zoom
La Stampa, L’Espresso, il Corriere e il metodo redazionale: nessuno rilegge
Sgominato Emotet, la madre di tutti i malware
Gennaio 2021
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Minori su Tik Tok, accesso con Spid?
Il disastro tragicomico di Parler
Fregare Big Pharma con il vaccino
Tutti gli Arretrati


web metrics