Miniapparecchio per la risonanza magnetica, efficace ed economico

Si controlla con uno smartphone e in soli 60 minuti completa l'analisi, stabilendo se sia presente un tumore.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-03-2011]

MiniNMR risonanza magnetica portatile

È grande quanto un telefono, costa solo 200 dollari, è veloce e praticamente infallibile.

L'ultima scoperta nel campo delle diagnosi dei tumori si chiama miniNMR (Nucleare Magnetic Resonance) ed è un piccolo apparecchio governato da uno smartphone.

In circa un'ora è in grado di analizzare un campione di tessuto, ottenuto tramite biopsia, e dire se il paziente sotto esame è affetto da una forma di tumore.

Il sistema - come spiega il dottor Ralph Weissleder della Harvard Medical School - "analizza oggetti molto piccoli, come cellule specifiche. Cerca nanoparticelle magnetiche che sono collegate proteine specifiche che si trovano sulle cellule cancerose".

Il primo test si è svolto su 50 pazienti; miniNMR ha già guadagnato punti rispetto ai sistemi tradizionali in quanto è in grado di compiere un'analisi in soli 60 minuti, mentre generalmente ci vogliono alcuni giorni.

Inoltre si è dimostrato più efficiente degli altri sistemi, adottati a scopo di controllo: è stato accurato nel 96% dei casi, mentre l'esame citologico s'è fermato al 74% e l'istologico all'84%.

Tutto ciò, unito al basso costo di realizzazione dell'apparecchio - 200 dollari - lo rende un ottimo strumento specialmente per i Paesi più poveri (ma non solo), sebbene sia ancora necessario eseguire test approfonditi primi di poterne avviare l'uso su larga scala.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

ECCO questa si che è una cosa interessante :D :clap: ...mica la stampate per i cibi in 3D! :martellato:
8-3-2011 18:04

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sei favorevole all'utilizzo dei tablet al posto dei libri di scuola?
Sì. L'iPad con i libri multimediali è una figata.
No. È una spesa in più a carico delle famiglie.
Sì. Salviamo gli alberi e inquiniamo con l'e-garbage.
No. I tablet hanno un'obsolescenza tecnologica che galoppa: dopo cinque anni, usati tutti i giorni, sarebbero completamente da buttare.
Sì. Cambia la forma ma non la sostanza e la qualità dell'insegnamento.
No. Gli studenti non imparerebbero più a prendere appunti su carta, a scrivere e a fare i conti a mente.
Sì, ma dalle scuole medie in avanti: alle elementari un bambino dovrebbe imparare a leggere su libri veri. Dovrebbe imparare a consultare l'indice in fondo al libro e a cercare dei documenti in una biblioteca vera e organizzarli, non a fare copia e incolla da internet.
No. Gli stessi docenti, in molti casi, non avrebbero la più pallida idea di come utilizzarli. Per non parlare del Ministero che dovrebbe decidere quali programmi si devono o non si devono usare.

Mostra i risultati (2533 voti)
Giugno 2020
Altro che Immuni: il Bluetooth va tenuto spento!
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Immuni, rilasciati i sorgenti
Da Samsung lo smartphone da usare in guerra
Microsoft confessa: ''Sull'open source abbiamo sbagliato tutto''
Da OnePlus lo smartphone che vede attraverso gli oggetti (e i vestiti)
Windows 10, inizia l'abbandono dei 32 bit
Facebook, arriva la nuova interfaccia. Senza possibilità di fuga
UE, giro di vite sui cookie
L'app che snellisce Windows 10
Windows 10, l'aggiornamento di maggio uscirà con un bug
WhatsApp, finalmente arriva il supporto a più dispositivi
Aprile 2020
Windows 10 diventa più scattante con il May 2020 Update
Rubare i dati da un Pc sfruttando le vibrazioni delle ventole
Il software per impersonare gli altri su Zoom e Skype
Tutti gli Arretrati


web metrics