Gmail cambia aspetto e rinuncia ai fronzoli

Anche Google Calendar si rinnova: le interfacce diventano più snelle e funzionali.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-07-2011]

Gmail nuovo look Calendar Google+

Il lancio del social network Google+ ha coinciso con un restyling globale dei servizi offerti da Google.

L'aggiornamento dell'interfaccia è da qualche giorno visibile sulla home page del motore di ricerca ma, a poco a poco, sta coinvolgendo anche gli altri prodotti con il marchio della grande G che finora sembravano essere stati esclusi.

In Gmail sono apparsi due nuovi temi denominati Anteprima e Anteprima (compatta) che mirano a rendere più snella ed efficiente l'interfaccia del servizio di posta elettronica, giudicata da Google troppo «affollata e complessa».

Si tratta di due work in progress: si possono utilizzare, ma il lavoro non è ancora finito e quando lo sarà Gmail si adatterà dinamicamente a ogni display; nell'attesa, alcune funzioni potrebbero avere un aspetto un po' strano.

L'obiettivo è semplificare l'esecuzione delle operazioni: è lo stesso che ha in mente il team di Google Calendar, che si prepara a rinnovare l'applicazione in maniera simile a Gmail, riorganizzando l'interfaccia perché sia più pulita e funzionale.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Gmail si rinnova e introduce le cartelle

Commenti all'articolo (5)

non male le nuove modifiche di google, essenziali come il Logo della homepage! Spero anche io di poter togliere la voce altri account!
18-7-2011 21:34

Adesso è piu chiaro capire quando si è loggati. Infatti prima non aveva importanza, invece adesso col nuovo social è meglio saperlo. Senza contare che pure il risultato delle ricerche cambia in base al logon
17-7-2011 09:38

{Roberto Maroon}
Mentre scrivevo il commento devo aver sovrascritto una frase muovendo i pollicioni sul trackpad. :/Il commento sarebbe dovuto essere questo:Chissa' se finalmente riusciro' a togliermi dalle scatole dalla voce 'Other Accounts' il nome che incautamente diedi ad un album di Picasa.Nome che secondo Google posso usare per... Leggi tutto
3-7-2011 17:36

Finalmente! Meno fronzoli e scritte più leggibili = Più usabile! Però attenzione allo Stile. Se troppo minimalista e pochi "effetti speciali" non piace più! :roll: :twisted: Oramai i programmi bisogna farli con la collaborazione degli artisti. :wink: Ciao
2-7-2011 21:03

{Roberto Maroon}
Chissa' se finalmente riusciro' a togliermi dalle scatole dalla voce 'Other Accounts' il nome che incautamente diedi ad un album di Picasa. Nome che secondo Google posso usare per autenticarmi e come alias della mia casella Gmail (peccato che tale alias restitutisca poi un 5.5.x utente sconosciuto).
1-7-2011 23:57

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Una ricerca dell'Università di Lund (Svezia) mostra che avere un bambino costa al Pianeta l'emissione di 58,6 tonnellate di CO2 l'anno. In proporzione, si tenga conto che non avere l'auto fa risparmiare 2,4 tonnellate di CO2, l'essere vegani 0,8 tonnellate ed evitare un viaggio aereo 1,6 tonnellate. Lo studio conclude che una famiglia che sceglie di avere un bambino in meno contribuisce alla riduzione di emissioni di CO2 quanto 684 teenager che decidono di adottare un comportamento ecologista per il resto della vita. Cosa ne pensi?
È corretto. Farò meno figli.
Sono pazzi questi svedesi.

Mostra i risultati (1183 voti)
Aprile 2020
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Tutti gli Arretrati


web metrics