Eutelsat rilancia l'Internet via satellite

A giugno è stato lanciato il satellite Ka-Sat, destinato a coprire chi vive in zone non raggiunte dall'Adsl.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 29-07-2011]

es

Ka-Sat promette un salto qualitativo e corregge molti dei difetti che finora avevano relegato in un angolo il sistema di comunicazione basato sulle antenne concepite per la TV.

In effetti sinora il satellite emetteva un unico treno d'onda destinato a coprire una larghissima parte di territorio, con evidente dispersione di potenza; d'ora in poi, sottolinea il responsabile commerciale di Eutelsat Jean-François Fremaux, le emissioni saranno di potenza inferiore ma frazionate e indirizzate selettivamente sulle zone da servire.

Concretamente, per quanto riguarda l'Europa il satellite potrà indirizzare sino a un massimo di 80 treni d'onda con una potenza disponibile in totale di 70 Gbps, per servire zone di 250 km di diametro.

In pratica, ogni antenna potrebbe coprire poco meno di 50 mila chilometri quadrati e, tanto per esemplificare, servire il territorio compreso in un cerchio che ha per diametro la distanza tra Firenze e Milano.

Potrebbe anche sembrare insufficiente, ma non è così; infatti in linea d'aria la distanza Lisbona da Istanbul è poco più di 3200 chilometri e l'innovazione consente di escludere facilmente le zone di interesse nullo, oppure quelle già coperte dal normale Adsl.

Eutelsat calcola che potranno essere effettuati in Europa oltre un milione di collegamenti, con una velocità massima di 10 MB/s in download e di 4 in upload; e tutti sanno che finora è stato quest'ultimo parametro a penalizzare l'Internet satellitare.

Quanto alla spesa, Jean-François Fremaux promette che i costi di collegamento saranno competitivi e comunque non superiori a quelli correnti per l'Adsl via cavo, situandosi in un range da 30 a 100 euro al mese.

Inoltre con un piccolo accessorio il servizio permette la connessione in tecnologia VoIP nonché la ricezione dei segnali TV; le dolenti note sono i costi dell'attrezzatura necessaria (modem, cablaggio, antenna, installazione ecc.) che resta ancora abbastanza cara, attestandosi su circa 400 euro.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Richard Branson con Coca Cola fornirà Internet via satellite
Sat-Fi trasforma lo smartphone in satellitare

Commenti all'articolo (4)

Concordo anch'io, difficilmente, con questi costi di installazione, questo tipo di servizio potrà uscire da un mercato di nicchia a breve. Leggi tutto
2-8-2011 13:57

tempo fa c'erano grandi entusiasmi per una collabotrazione sky-fastweb: si sa mica più nulla?
1-8-2011 17:15

La penso come te Franz chi è raggionto dall'adsl difficilmente credo adotterà questa scelta, però penso che come alternativa alle chiavine umts nelle zone dove l'adsl non c'è sia ottima se le velocità promesse saranno mantenute dal sistema bidirezionale. Anni fa (ogni tanto divento nostalgico) ricordo i primi spot di una società di... Leggi tutto
1-8-2011 09:14

dubito che riescano a fare grandi numeri a breve. Le apparecchiature necessarie sono ancora troppo costose per un boom, al momento vedo una clientela solo quasi esclusivamente business che necessita di risolvere qualche esigenza, quale che sia il costo. Non si parla poi dei tempi di latenza, come la metteremo con il ping e le... Leggi tutto
29-7-2011 22:05

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sei favorevole all'utilizzo dei tablet al posto dei libri di scuola?
Sì. L'iPad con i libri multimediali è una figata.
No. È una spesa in più a carico delle famiglie.
Sì. Salviamo gli alberi e inquiniamo con l'e-garbage.
No. I tablet hanno un'obsolescenza tecnologica che galoppa: dopo cinque anni, usati tutti i giorni, sarebbero completamente da buttare.
Sì. Cambia la forma ma non la sostanza e la qualità dell'insegnamento.
No. Gli studenti non imparerebbero più a prendere appunti su carta, a scrivere e a fare i conti a mente.
Sì, ma dalle scuole medie in avanti: alle elementari un bambino dovrebbe imparare a leggere su libri veri. Dovrebbe imparare a consultare l'indice in fondo al libro e a cercare dei documenti in una biblioteca vera e organizzarli, non a fare copia e incolla da internet.
No. Gli stessi docenti, in molti casi, non avrebbero la più pallida idea di come utilizzarli. Per non parlare del Ministero che dovrebbe decidere quali programmi si devono o non si devono usare.

Mostra i risultati (2571 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Windows 10 e i driver che vengono dal passato
Settembre 2020
Se tutte le auto fossero elettriche, quanta energia in più servirebbe?
Windows XP, il codice sorgente finisce in Rete
Vecchio televisore mette KO la connessione Adsl di un intero paese
Tutti gli Arretrati


web metrics