Intel: i prossimi Ultrabook saranno simili ai tablet

Dispositivi leggerissimi, sempre connessi ma potenti almeno quanto un notebook.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-09-2011]

Intel ultrabook tablet notebook Stacy Smith

Per Stacy Smith, Chieft Technology Officer di Intel, dopo anni di stasi i notebook si stanno finalmente evolvendo verso una nuova forma, e la transizione non è ancora conclusa: la forma finale sarà un Ultrabook nato dall'unione di un portatile e un tablet.

«Si potrà ruotare lo schermo, in certe situazioni si userà il touch e poi si ruoterà nuovamente lo schermo e [l'ultrabook] diverrà un vero dispositivo per la produttività. Non è qualcosa che accadrà nel 2011, ma è dove faremo evolvere la piattaforma Ultrabook» ha spiegato Smith durante una conferenza.

Si tratterà insomma di dispositivi che si potranno utilizzare come tablet o come notebook a seconda delle occasioni e delle necessità, un po' come mostravano i primissimi esemplari di tablet PC e come qualche modello fa ancora oggi.

Rispetto ai portatili e ai tablet attuali, però, «saranno molto sottili, avranno una batteria dalla lunga durata, saranno leggeri, sempre accesi, si connetteranno istantaneamente e utilizzeranno un touchscreen» ha concluso Smith.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)

Si, non Ŕ facile poi trovare un sistema "facile" da usare senza tastiera. Ciao Leggi tutto
13-9-2011 20:27

@mda Il "pack tablet" credo sia un nome/del codice by SuSe, Unity di Ubuntu/Canonical Ŕ pensata per essere "unificata" ovvero per essere usabile sia su tablet che su netbook che su fissi. Per l'input (multi)touch c'Ŕ ÁTouch [1] nei repo ufficiali da un bel po' :-) Le applicazioni non sono ancora adatte in maggioranza... Leggi tutto
13-9-2011 13:16

Mi piacerebbe tanto la tua idea! Speriamo che qualche ditta hardware segua questo forum... :zzz: Mi sa che sognooo. Devo darti ragione che non esisteva neanche l'idea precisa di come far funzionare un tablet e mancava il software corrispondente. Per Linux devo dire (pochissimi lo sanno) che esiste giÓ da tempo il "pack... Leggi tutto
12-9-2011 04:10

Le necessitÓ e desideri d'uso dei desktop cambiano; un tablet, ovvero un pezzo di hw privo di tastiera, indipendentemente dagli OS attualmente disponibili, oggi non Ŕ in grado di sostituire un laptop od un desktop solo per la scomoditÓ d'uso. Purtuttavia l'idea di avere un computer sempre con sÚ con peso e ingombro ridotti piace. ... Leggi tutto
11-9-2011 22:01

I "computer tablet" esistono da una decina d'anni, ma allora non se li filava nessuno. Giravano (male) con Windows e non con un sistema operativo dedicato, erano pesanti e lenti, la batteria durava poco. Insomma erano molto simili a un notebook (e infatti avevano quasi tutti una tastiera full bella pesante) e non avevano una... Leggi tutto
11-9-2011 17:43

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual Ŕ il maggior svantaggio? (vedi anche i vantaggi)
L'auto di Google Ŕ veramente brutta! Pi¨ che un auto Ŕ un'ovovia.
Ci toglierÓ il piacere di guidare e la nostra vita sarÓ un po' pi¨ triste.
AvrÓ un costo non sostenibile per la maggior parte degli utenti.
Ci sarÓ maggior traffico: con un'auto senza pilota il trasporto privato verrebbe incentivato rispetto al trasporto pubblico.
Il Gps incorporato potrebbe non essere efficiente, costringendoci a fare percorsi pi¨ lunghi o pi¨ lenti o addirittura non portandoci mai a destinazione.
Ho timori soprattutto per la privacy: le auto di Google potranno collezionare dati su come mi sposto e quando.
In caso di incidente con nessuno al volante, non Ŕ chiaro di chi sarÓ la responsabilitÓ civile. E a chi tocca pagare l'assicurazione? All'utente o a Google? O allo Stato?
SarÓ esposta ad attacchi hacker o terroristici: di fatto avremo minore sicurezza sulle strade.
Se il sistema prevede un urto inevitabile, potrebbe trovarsi di fronte a scelte etiche insormontabili. Uccidere un anziano o un bambino? Due uomini o un bambino? Un uomo o una donna? Uscire di strada o urtare altri veicoli o pedoni? Andare addosso a un SUV o a un'utilitaria?
Rispetto alle auto tradizionali impiegheranno troppo tempo ad arrivare a destinazione, non potendo superare i limiti di velocitÓ o fare manovre azzardate.
I tassisti non esisteranno pi¨: giÓ immagino le loro legittime proteste.

Mostra i risultati (1922 voti)
Gennaio 2021
Il disastro tragicomico di Parler
Fregare Big Pharma con il vaccino
Alternative a WhatsApp
Un'opera da fantascienza costruita a tempo di record per scopi militari
Ho-mobile ammette la violazione dei dati dei clienti
Dicembre 2020
Il sito che svela quali tracce lasci quando navighi nel web
Zoom, arrivano l'email e il calendario
Spid creepshow, la sospensione
Windows 10, Cpu al 100% e molti problemi dopo l'ultimo update
Pirati che usano satelliti militari per comunicare e come ascoltarli
Google, i disservizi mostrano tutta la fragilità della tecnologia
CentOS, c'è un successore
La gabbia per il router che elimina le radiazioni elettromagnetiche
Falla spettacolare negli iPhone
La storia segreta di un gioiello scientifico
Tutti gli Arretrati


web metrics