Facebook cancella il cookie che tracciava gli utenti

Dopo le polemiche il social network corregge il comportamento dei cookie che seguivano gli utenti anche dopo il logout.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-09-2011]

Facebook cookie traccianti

Anche questa volta il copione è stato rispettato in pieno: qualcuno scopre una caratteristica di Facebook che viola la privacy degli utenti e il social network prima minimizza, poi corregge il problema (almeno in parte).

L'oggetto dell'ultima polemica è il tracciamento a mezzo cookie che avviene anche dopo che si è fatto il logout dal social network, come dimostrato dalle ricerche di Nik Cubrilovic.

La prima risposta ufficiale è stata una negazione - «Facebook non traccia gli utenti nel web» - seguita da un tentativo paternalistico di far passare per un'attività utile agli utenti il comportamento dei cookie: «I cookie dopo il logout sono usati a fini di sicurezza e protezione, compresa l'identificazione di spammer e phisher, il controllo di accessi non autorizzati agli account, la disabilitazione per i minori della possibilità di registrarsi nuovamente con una diversa data di nascita e l'identificazione dei computer condivisi per scoraggiare l'uso della funzionalità 'Resta collegato'».

Poi c'è stata la retromarcia. È sempre Cubrilovic a darne notizia nel proprio blog e a spiegare come ora il cookie che teneva traccia dell'utente - a_user - venga cancellato al logout.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Firefox contro i cookie

Commenti all'articolo (4)

Mi ricorda quell'articolo sul preside della scuola che tramite un programma che si collegava alla webcam dei laptop distribuiti dalla scuola, spiava gli studenti con l'intento di individuare i comportamente immorali di questi ultimi. In pratica spiarli mentre si facevano le seghe.
5-10-2011 10:50

Sicuramente si, fb ha come politica quella di fare come vuole e poi chiedere scusa correggendo il tiro una volta scoperta. Leggi tutto
3-10-2011 02:35

No di certo, la polemica ricomincerÓ alla prossima porcata che fessbuk propinerÓ ai sui ingenui estimatori... sicuramente molto presto. :inc: Leggi tutto
2-10-2011 20:11

Ŕ qualcosa ma il "perdono" Ŕ qualcosa di pi¨ complicato ma ormai si dovrebbe sapere che Ŕ un sito senza remore. Di certo la polemica non finisce qui. Leggi tutto
1-10-2011 03:06

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Wikileaks (con il suo fondatore Julian Assange)...
Ŕ un sito pirata, pericolo per l'occidente.
Ŕ un paladino della libera informazione e della trasparenza.

Mostra i risultati (3386 voti)
Gennaio 2022
Iliad e Vodafone, fusione in vista
Video porno interrompe convegno online del Senato
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Windows 11 sbaglia a mostrare i colori
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 26 gennaio


web metrics